Cerca un messaggio Giovedì 4 marzo - Nuovo appuntamento "Theatre in Conflict Zones" per il progetto Alchimie di Astragali Teatro

Giovedì 4 marzo alle 16 su Facebook e Youtube (pagina @InternationalTheatreInstituteItalia)


Gioved  4 marzo alle 16 su Facebook e Youtube 

(pagina @InternationalTheatreInstituteItalia)

prosegue "Theatre in Conflict Zones", un ciclo di seminari online che coinvolge artisti e operatori culturali impegnati nel campo del teatro in zone di conflitto o postbelliche. L'iniziativa, promossa dal Worldwide e Centro Italiano dell'International Theatre Institute - Unesco, in collaborazione con il network "Theatre in Conflict Zones" e altri centri nazionali dell'Iti, fa parte del progetto "Alchimie – la Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce residenza artistica di comunità". Il terzo appuntamento, introdotto da Tobias Biancone (direttore generale dell'Iti - Unesco) e coordinato da Fabio Tolledi (direttore artistico di Astragali Teatro, presidente del centro italiano, vicepresidente della rete mondiale e segretario del comitato "Theatre in Conflict Zones" dell'Iti - Unesco), ospiterà Rawand Arqawi e Osama Alsadi, direttrice e direttore artistico del Fragments Theatre di Jenin in Palestina e il drammaturgo Thomas Engel, presidente del centro tedesco dell'International Theatre Institute dell'Unesco.

Rawand Arqawi è direttrice del Fragments Theatre di Jenin. Dopo la sua esperienza al fianco di Juliano Mer Khamis, attore e regista cittadino arabo di Israele ucciso nel 2011, ha lavorato come coordinatrice nel cinema jenin e ha fondato Fragments Theatre nel 2014. Osama Alsadi è un direttore artistico, artista visivo e produttore è stato un artista indipendente e ha lavorato a diversi progetti individualmente, è entrato a far parte di Fragments Theatre nel 2019 prima come consulente artistico e dal 2020 come direttore artistico. Thomas Engel è il presidente del centro tedesco dell'International Theatre Institute - Unesco. Ha studiato teatro all'Università Humboldt di Berlino e ha conseguito un dottorato di ricerca nel 1988. Per 10 anni ha lavorato come drammaturgo nei teatri cittadini della Germania orientale. È stato membro di diverse giurie, commissioni e comitati internazionali e nazionali e ha diretto progetti teatrali internazionali per ITI. Rappresenta l'ITI Germania nelle organizzazioni e reti teatrali e culturali tedesche e internazionali. È co-fondatore e coordinatore del Comitato d'azione per i diritti degli artisti dell'ITI e ha sviluppato il progetto Theater in Conflict Zones come cooperazione tra ITI Sudan e Germania dal 2005 al 2010.
Il programma dei seminari proseguirà il 18 marzo con Hamadou Mande e Hamado Tiemtore (Burkina Faso) e Taiwo Afolabi (Nigeria) e l'8 aprile con Elica Miwa, Shuji Sota e Hideki Hayashi (Giappone), Nora Amin (Egitto).

Il progetto Alchimie, sostenuto da Fondazione con il Sud, è promosso dal Centro italiano dell'International Theatre Institute - Unesco e da Astràgali Teatro, in collaborazione con il Comune di San Cesario di Lecce e in partenariato con Iti – Unesco Worldwide, Espéro, Teatro dei Veleni, Teatro Zemrude, VariArti, NovaVita, Libera, CPIA Lecce. Info 0832306194 – 3892105991 - iti.italiancentre@gmail.com.
 

 

 

Pubblicato il 01/03/2021


Condividi: