Un Trekking tira l'altro ...carburante permettendo

Domenica 29 gennaio Trekking PRIGIONIERO a Rauccio

 
Un trekking tira l’altro
(carburante permettendo)


DATA L’INDISPONIBILITÀ GENERALE DI CARBURANTE VI DAREMO CONFERMA SABATO DELLA POSSIBILITÀ O MENO DI SVOLGERE IL TREKKING IN PROGRAMMA E VI CHIEDIAMO LA GENTILEZZA DI CONFERMARE LA VOSTRA EVENTUALE PARTECIPAZIONE. GRAZIE.


Domenica 29 gennaio: Trekking PRIGIONIERO a Rauccio - LECCE
 

 
 
Il parco regionale del Rauccio è un'area naturale circondata da uliveti secolari. Conserva al suo interno ambienti relitti come zone umide e boschi di querce. Le masserie, gli ipogei, le cave antiche sono tutt'intorno a quest'area protetta e ci riempiranno gli occhi, allieteranno i nostri passi, varcheranno la soglia dell'emozionale e daranno origine al ritmo che seguiremo per narrarvi la storia di questo trekking e del suo strano titolo. Eventi storci e contemporanei fungeranno da corollario al quadro naturale che il parco tutela e promuove.

 
ITINERARIO: Trekking PRIGIONIERO a Rauccio
QUANDO: Domenica 29 gennaio
DOVE: Torre Rinalda (presso la torre omonima)
PREVISIONI: parzialmente nuvoloso
ORE: 09.00 – 15.00
INFO: 347.9527701
COSTI: € 8
 

 
 
SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER IL TREKKING PREVISTO PER DOMENICA 12 FEBBRAIO.


12.02 - La gravina di S.Biagio a Palagianello (TA) - prenotazione obbligatoria


La gravina di S. Biagio non è solo il letto asciutto di un fiume che nel passato scorreva in superficie e oggi ha andamento ipogeo. Questa gravina, come anche altre (ma non tutte) incluse nel parco naturale regionale "Terra delle Gravine", è sede di un antico villaggio rupestre, in prossimità del quale è stato scoperto e studiato anche un riparo preistorico. Potete immaginare quindi che tesoro rappresenti il luogo dove andremo a camminare, intreccio squisito tra aspetti naturali e culturali, con ampi scorci sul paesaggio circostante e un alternarsi interessante di ecosistemi con tutto il loro corredo di piante e profumi. Si parte dal castello cittadino e subito si scende nella gravina per poi risalirne il fianco ovest, attraversare le aree boscate, le macchie e le garighe sommitali. Giunti al centro visita si scende nel letto della gravina per raggiungere, sul versante opposto, il villaggio rupestre con le sue chiese ancora in parte affrescate, le cisterne, le scale intagliate nella roccia e le case grotta. Avremo modo di entrare in una di queste, sede dell'associazione "i Portulani", per gustare, dopo tanto osservare, anche i prodotti tipici di Palagianello.
 
 
ITINERARIO: La gravina di S.Biagio a Palagianello
QUANDO: Domenica 12 febbraio
ORE: 09.30 – 15.00
INFO: 347.9527701
COSTI: € 10

 
GLI APPUNTAMENTI PREVISTI PER IL 2012 SONO ON LINE su www.avanguardie.net
 


 
Emanuela
Avanguardie® - Studio ambientale
Via Michele Grasso – 73048 Nardò (LE)
Cell. 3493788738
info@avanguardie.net
www.avanguardie.net
 
 

Pubblicato il 26/01/2012


Condividi: