Cicloamici Lecce e la XX giornata FAI di primavera

Domenica 25 marzo 2012

Alla scoperta con il Fai dei tesori nascosti. 

Immancabile la nostra bici

_______________________
Baci & Bici dai Cicloamici
Giusi Urso
Addetto Stampa
FIAB Cicloamici Lecce O.d.V.
fuffa999@gmail.com
www.cicloamicilecce.org  

Fatti Contaminare dalla Voglia di Pedalare! 
http://www.facebook.com/home.php?#/group.php?gid=153474100704
"... quando vedrete passare un ciclista trasognato, non fidatevi del suo aspetto inoffensivo e bonario: sta preparando la conquista del mondo."  Didier Tronchet

 

 

 

La FIAB si fa in 3  X il  FAI

 "XX Giornata FAI di Primavera 2012”

Domenica 25 marzo 2012

Anche quest'anno si rinnova la collaborazione tra FIAB e FAI in vista della XX^ edizione delle Giornate di Primavera, che si celebrano in tutta Italia sabato 24 e domenica 25 marzo prossimi, con l'apertura straordinaria al pubblico e con visite guidate di beni culturali e monumenti, grazie alla disponibilità dei volontari del Fondo Ambiente Italiano.

Per l'occasione, le associazioni cicloambientaliste della FIAB, in collaborazione con le delegazioni territoriali del FAI, organizzano escursioni in bicicletta in tutta Italia, aperte anche ai non soci (per maggiori info www.fiab-onlus.it). Le escursioni in bicicletta della FIAB durante le Giornate FAI di Primavera, oltre che un'occasione di scoprire tantissimi beni in tutta Italia, la maggior parte dei quali normalmente chiusi al pubblico, si propongono ancora una volta di attirare l'attenzione sulle potenzialità, ancora sottovalutate in Italia, del cicloturismo come opportunità di sviluppo sostenibile del territorio e del paesaggio agrario, naturale e urbano.

La Fiab quest’anno si fa in 3 X il Fai! TRE sono le mete di questa escursione, che permetterà ai Cicloamici Lecce di scoprire beni artistici, paesaggistici e ambientali normalmente non accessibili liberamente ai cittadini, che a Lecce il FAI (Fondo Ambiente Italiano) apre, con i suoi volontari ed apprendisti ciceroni, nella XX edizione della Giornata FAI di Primavera. Ai partecipanti alle biciclettate sono riservate corsie preferenziali per l'accesso ai beni artistici ed ambientali e visite guidate da parte degli Apprendisti Ciceroni® del FAI. Cicloamici tornano a fare la loro parte mostrando preziosi beni culturali come le Mura Messapiche di Rudiae, il Castello Angioino di Copertino e la Banca d'Italia a Lecce.

Le Mura della città messapica di Rudiae, i cui resti sono in parte visibili nella campagna appena a sud di Lecce, avevano uno sviluppo di quasi 4 km, ed erano organizzate in due cinte murarie formate da grossi blocchi squadrati di pietra locale.

A Copertino, all’interno del Castello Angioino (1540), uno dei meglio conservati del Salento, visiteremo la Cappella di San Marco (al piano terreno) e la Cappella intitolata a S. Maria Maddalena (al piano nobile).

Dopo la sosta pranzo riprenderemo la strada per Lecce, attraverso i suggestivi paesaggi agrari della Valle della Cupa, per essere puntuali all’apertura della visita alla sede della Banca d'Italia, o meglio ai suoi sotterranei, in cui si trovano resti della Lecce Messapica (abitazioni e tombe), della Lecce Imperiale (parti dell’Anfiteatro) e Lecce Tardo Antica (“parvum municipium”).

Raduno e partenza: Lecce, ore 9.00 in Piazza S. Oronzo; partenza ore 9.30 in punto;

Rientro a Lecce: ore 16.00, per visita alla Banca d’Italia;

Percorso: di ca. 40 km, facile su strade secondarie asfaltate;

Bici consigliata: qualsiasi, purchè efficiente;

Quota di iscrizione: 5 €uro (per i non soci);

Dotazioni: acqua, dotazioni per combattere eventuali forature e freddo/pioggia, caschetto protettivo, luci efficienti anteriori e posteriori, gilet riflettente, colazione al sacco;

Info & Capogita: Massimo Di Giulio, e-mail massimo_di_giulio@yahoo.it; cell. 329 3425253.



--

_______________________
Baci & Bici dai Cicloamici
Giusi Urso
Addetto Stampa
FIAB Cicloamici Lecce O.d.V.
fuffa999@gmail.com
www.cicloamicilecce.org  


 

Pubblicato il 20/03/2012


Condividi: