Padre e figlio morti in incidente ultraleggero, inchiesta a Lecce

 
Padre e figlio morti in incidente ultraleggero,
inchiesta a Lecce
 
 
 
(AGI) - Lecce, 26 mag.- La Procura di Lecce ha aperto un fascicolo sull'incidente in cui, sabato sera, hanno perso la vita Giovanni Enzo Congedi, 55 anni, e suo figlio Alessandro, 29, anni, deceduti nell'impatto del loro ultraleggero contro un albero di ulivo, a Gemini, frazione di Ugento (Le). L'indagine e' coordinata dal sostituto procuratore Roberta Licci e si avvale, oltre che dei carabinieri della compagnia di Casarano, anche di un consulente tecnico. Nelle prossime ore e' atteso l'esame necroscopico sui resti carbonizzati dei corpi. Sul fronte dele indagini, occorre chiarire se, come sembra, il velivolo abbia avuto un problema meccanico o una qualche altra avaria al motore. Sembra, infatti, che il pilota, forse Alessandro Congedi, abbia tentato l'atterraggio di emergenza dopo una virata, senza, pero', riuscire ad allinearsi alla pista del campo di volo di Gemini, dalla quale, poco prima, aveva decollato. Giovanni Enzo Congedi, ex militare dell'Esercito, era un pilota abbastanza esperto e gestiva il campo di volo di Gemini.
 
Giovanni Enzo e Alessandro Congedi, rispettivamente 55 anni e 28 anni. Entrambi di Ugento, negli ultimi tempi si erano trasferiti a Santa Maria di Leuca. 

Pubblicato il 26/05/2014


Condividi: