Leuca - Mons. Gerardo Antonazzo è il nuovo Rettore del Santuario

L'insediamento è avvenuto domenica 01 gennaio 2012

Mons. Gerardo Antonazzo è il nuovo Rettore-Parroco della Basilica di Santa Maria de finibus terrae. Il suo insediamento è avvenuto domenica 1° gennaio con una solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.E. Mons. Vito Angiuli, vescovo della Diocesi Ugento-Santa Maria di Leuca. Presenti autorità civili e militari, i parenti di Mons. Antonazzo e tantissimi fedeli, insieme agli scout di Corsano. Il vescovo con il nuovo parroco ed i sacerdoti che hanno concelebrato sono entrati processionalmente in chiesa accompagnati dal canto “Adeste fideles”. Dopo il saluto del vescovo è stato letto il decreto di nomina al quale è seguita a preghiera di benedizione e i riti esplicativi. Il Vescovo ha consegnato a Mons. Antonazzo l’espersorio, con il quale, dopo se stesso, ha benedetto i fedeli attraversando la navata della Basilica.

Ricca di spunti di riflessione l’omelia di Mons. Angiuli che si è soffermato sul significato del primo dell’anno, e su Maria: “L’aurora della salvezza, l’evento stupendo che annuncia il sorgere del sole di giustizia, Cristo Signore. Come ogni aurora, la luce di questo primo giorno dell’anno sorge ad Oriente, e all’inizio, è appena visibile nella notte, tanto da sembrare solo un lieve impallidire del cielo”.

Rivolgendosi al nuovo Rettore-Parroco ha continuato: “Caro don Gerardo, la tua missione di Rettore-Parroco del Santuario di Leuca prende avvio nel contesto temporale dell’inizio dell’anno, caratterizzato dal forte sapore antropologico e spirituale. È un nuovo inizio, una nuova ripresa, un nuovo cominciamento, una nuova prospettiva ministeriale, un nuovo programma pastorale. Per questo, si addice, in modo particolare a te, la bellissima espressione di Gregorio di Nissa: «Non mancherà mai lo spazio a chi corre verso il Signore. Chi ascende non si ferma mai, va da inizio in inizio, secondo inizi che non finiscono mai». Dopo aver brillantemente assolto molti e prestigiosi incarichi pastorali, incominci oggi una nuova fase della tua vita e della tua esperienza sacerdotale: mettere la tua persona e la tua saggezza pastorale a servizio della Madre di Dio, perché la sua casa diventi un faro luminoso per la Chiesa di Ugento-Santa Maria di Leuca. Ti porgiamo lo stesso augurio che Mosé rivolse agli israeliti: «Ti benedica il Signore e ticustodisca. Il Signore faccia risplendere per te il suo volto e ti faccia grazia. Il Signore rivolga a te il suo volto e ti conceda pace» (Nm 6, 24-26).

Terminata l’omelia Mons. Antonazzo ha rinnovato le promesse fatte nel giorno della sua ordinazione sacerdotale.

Dopo la liturgia Eucaristica e i Riti di Comunione, il cancelliere ha dato lettura del verbale sottoscritto dal vescovo, dal parroco da quattro testimoni e dal cancelliere.

Per la comunità parrocchiale è intervenuto Emanuele Stasi: “Troverai qui i frutti di quanto don Giuseppe ha seminato nel corso di questi lunghi anni di ministero sacerdotale. Ti proponiamo, in aderenza a quanto fin qui intrapreso, di investire con coraggio e senza limiti le tue energie per la vita di questo Santuario che vede, soprattutto nei mesi estivi, la presenza di tantissimi pellegrini fedeli e devoti della Vergine Santissima di Leuca”.

E’ seguito il saluto del sindaco di Castrignano del Capo, Annamaria Rosafio che ha evidenziato il ruolo strategico della Basilica-Santuario di Santa Maria de finibus terrae e la disponibilità dell’Amministrazione Comunale a collaborare ad ogni iniziativa.

A conclusione Don Gerardo ha ringraziato tutti i presenti.

 

fonte: basilicadileuca.it

Pubblicato il 03/01/2012


Condividi: