Leuca - Autopsia sul cadavere del clandestino morto al Ciolo

Trauma cranico la causa del decesso

Eseguita a Lecce l'autopsia sul corpo del  clandestino recuperato al “Ciolo” . E' morto per trauma cranico

Leuca - Eseguita questa mattina, al Vito Fazzi di Lecce, l'autopsia sul corpo del clandestino recuperato sulla costa salentina in località “Ciolo”. La morte è stata causata da un trauma cranico. Il medico legale ha confermato quanto ipotizzato dai primi soccorritori. Lo sfortunato trentenne, profugo curdo, è morto per una forte emorragia cerebrale molto probabilmente causata da un violento colpo alla testa subìto durante il tragico sbarco in località Ciolo.



 

Pubblicato il 17/12/2010


Condividi: