Gagliano del Capo - Cercano migranti e scoprono abusivismo edilizio

Operazione della Guardia di Finanza di Leuca

Gagliano del Capo - Cercano migranti , trovano abusivismi edilizi e operai in nero

 

Gagliano del Capo - Quando si dice il caso. I finanzieri della Tenenza di Leuca sequestrano villa e relativo terreno per oltre 3mila metri quadri, di proprietà di una società lombarda, il tutto mentre sono alla ricerca di migranti. Nella villa, in parte abusiva, affacciata sul mare in località Ciolo, si stava procedendo ad ampliamenti di vani e terrazzamenti senza le dovute autorizzazioni. La scoperta della villa  è avvenuta in modo del tutto casuale mentre i finanzieri della tenenza di Leuca - lo scorso 1° maggio -  in pattugliamento alla ricerca di migranti, incappavano in operai al lavoro in una struttura ben camuffata dalla natura. Gli operai erano stati assunti in nero e stavano svolgendo ampliamenti non autorizzati.

Dopo ulteriori approfondimenti  e  dopo aver verificato la documentazione presso l'ufficio tecnico del Comune di Gagliano del Capo, si è scoperto che per i lavori in corso non era stata concessa alcuna autorizzazione. La villa era stata venduta da diverso tempo a una società lombarda ed  in sei, tra soci e altre persone coinvolte nella vicenda, sono stati denunciati a piede libero all'autorità giudiziaria. Sull'immobile e l'intero terreno di pertinenza, sono stati apposti i sigilli.

 

Pubblicato il 27/05/2012


Condividi: