Crescere con la collaborazione di tutti - Intervista al Sindaco di Castrignano - Leuca

da Paese Nostro, dicembre 2012

 

 

“Crescere con la collaborazione di tutti”

Intervista al Sindaco di Castrignano del Capo

Annamaria Rosafio

 

da Paese Nostro - dicembre 2012

 

 

 

Sindaco, è alla guida dell’Ente da un anno e mezzo, è possibile tracciare un primo bilancio del lavoro svolto?

Certamente, a distanza di 19 mesi, è opportuno tirare le prime somme. Purtroppo, la vita amministrativa è piena di tante incombenze e scadenze, al punto che, il rammarico maggiore è quello di non riuscire sempre a condividere con la cittadinanza, le principali scelte o decisioni, ma anche le ansie e le preoccupazioni. Le cose da fare sono sempre tante e non è possibile fermarsi a riflettere insieme per raccogliere osservazioni, proposte o anche critiche. Tuttavia mi sento di poter affermare che uno degli obiettivi principali di questa Amministrazione è stato e rimane quello di far crescere la partecipazione alla attività amministrativa, per questo motivo, anche se non sempre riusciamo ad organizzare assemblee o dibattiti pubblici, cerchiamo di essere presenti nella vita del paese e disponibili ad ascoltare le richieste o i bisogni di tutti.

 

Lei incontra ogni giorno tanti cittadini. Quali le richieste più ricorrenti.

Il lavoro è in assoluto il problema principale, una vera emergenza che interessa tutto il territorio.Tante storie e tante richieste di aiuto ogni giorno. Poi ci soni i lavori pubblici: illuminazione, mancanza di servizi vari, richieste di interventi di manutenzione del manto stradale, ecc. Dagli incontri con la gente però ricevo anche tanti consigli e suggerimenti.

 

La crisi che interessa tutto il Paese quali ripercussioni ha sulla vita amministrativa. 

La crisi economica a livello internazionale, la rigidità dei vincoli del Patto di stabilità, sono un freno ad ogni iniziativa in cantiere. Quel che più dispiace è che le ricadute maggiori si evidenziano nel welfare, nelle politiche sociali, nella cultura, anche se ci sforziamo in mille modi di sopperire ai vari tagli.

 

In che modo?

Gli edifici scolastici sono stati oggetto di interventi vari di manutenzione ordinaria e straordinaria. Sia sul turismo che nella cultura cerchiamo di valorizzare al massimo le risorse presenti sul territorio, in primis il volontariato.

 

Castrignano ha puntato molto sul fotovoltaico.

Grazie a questa grande risorsa abbiamo un notevole abbattimento dei costi energetici. Tra gli interventi significativi la pensilina fotovoltaica al campo sportivo “ GIOVANNI PAOLO II”..

 

Per il 2013 da dove si parte.

Partiamo da Giuliano, una frazione ricca di testimonianze del passato, scrigno di cultura e di storia. In particolare contiamo di valorizzarla con il rifacimento del centro storico. Un finanziamento che siamo riusciti ad ottenere come Unione dei Comuni.

In cantiere ci sono anche vari interventi sulla strade rurali, i finanziamenti sono stati ottenuti  e nei prossimi mesi prenderanno il via i lavori. C’è poi il lungomare di Leuca, il cui rifacimento è ancora un sogno, ma abbiamo partecipato al “piano delle città”, una iniziativa del Ministero che se andrà in porto ci consentirà la riqualificazione di tutta l’area. Sempre a Leuca l’ex scuola elementare probabilmente ospiterà il Museo del mare.

 

Quale augurio per queste festività natalizie.

Il Natale è la festa che più di ogni altra ci fa pensare alla famiglia. Per questo il mio augurio è di trascorrere questi giorni di festa in serenità e in armonia con le persone più care, nonostante le difficoltà quotidiane.

 Mi auguro anche che tutti, guardando alla grotta, rivalutiamo ciò che è essenziale e impariamo a condividere con gli altri ciò che siamo e ciò che abbiamo. Buone Feste

 

Paese Nostro Dicembre 2012

 

Pubblicato il 28/12/2012


Condividi: