Castrignano - Rifiuti tra gli ulivi, sequestrata ampia area

Operazione della Guardia di Finanza di Leuca

Rifiuti disseminati tra gli ulivi, sequestrata ampia area. Denunciato un 45enne del posto



CASTRIGNANO DEL CAPO – E' di circa di 7mila metri quadrati l’uliveto utilizzato come  deposito abusivo di rifiuti. L’operazione, condotta degli uomini della Tenenza della Guardia di Finanza di Leuca, ha portato alla scoperta di una  vasta area utilizzata a deposito abusivo alle porte di Castrignano del Capo. Circa 30 tonnellate di ferro, pneumatici, materiale edilizio e vecchi teli di plastica giacevano sul terreno. Dopo i primi accertamenti, gli uomini della Finanza sono risaliti alla società proprietaria del fondo – operante nel settore del commercio di materiale edilizio - ed al responsabile del deposito dei rifiuti, un  uomo del posto di 45 anni. Accertata la mancanza dei regolari permessi per il deposito e gestione dei rifiuti, gli uomini della Finanza hanno sequestrato l’area interessata e denunciati i responsabili alla Procura della Repubblica di Lecce.
 

Pubblicato il 17/01/2012


Condividi: