Castrignano del C. - Presunto abuso edilizio

Assolti finanziere, ingegnere e dipendente


  Nessun abusivismo -  assolti finanziere ingegnere e dipendente 


CASTRIGNANO DEL CAPO - Assolti dall’accu sa di abusivismo un finanziere e due tecnici. La sezione distaccata del tribunale di Tricase ha assolto «perché il fatto non sussiste» un maresciallo della Guardia di Finanza, A. D. P., di 50 anni, del luogo, L. M., ingegnere di 52 anni di Gagliano del Capo e A. C., un ex dipendente del Comune di Patù di 65 anni (i primi due difesi dall’avvocato Francesco Fabbiano, il terzo dal legale Giuseppe Fersini).   I tre vennero denunciati nel marzo 2007 dai carabinieri della caserma di Castrignano, che durante un sopralluogo riscontrarono delle modifiche a una costruzione preesistente. Erano tutti accusati di aver effettuato opere edilizie in località “Volito” di Patù, in una zona sottoposta ai vincoli paesaggistico e idrogeologico, in assenza del nulla osta. Il caso finì sulla scrivania del pubblico ministero Maria Teresa Mondin.  Il giudice monocratico Michele Toriello ha ritenuto che le opere, nel frattempo sanate, non avevano comportato aumento di volumetria, inoltre il Comune di Patù aveva rilasciato un permesso a costruire in sanatoria.

Pubblicato il 09/12/2009


Condividi: