Capo di Leuca - Disagi a causa del maltempo

Pioggia e fulmini, danni e paura al San Raffaele di Montesardo

 

CAPO DI LEUCA  - Problemi per un Violento Nubifragio

 
Pioggia e fulmini, danni e disagi paura all’ospedale degli anziani
Black-out al «San Raffaele» di Montesardo: sei ore al buio

 

Capo di Leuca - Un violento nubifragio si è abbattuto l’altra sera sul Capo di Leuca procurando danni e non pochi disagi. Tra i comuni più colpiti Alessano e Gagliano del Capo , ma non sono mancati allagamenti tra Castrignano del Capo, Patù, Morciano di Leuca e Salve. Il temporale si è registrato tra le 20 e le 21 e numerosi fulmini sono caduti sulla zona procurando il blackout di diverse c e n t r a l i n e. 
   A  Montesardo di Alessano è andato in tilt l’ospedale «San Raffaele». La struttura ospedaliera, che con i suoi 60 posti letto presta assistenza a malati lungodegenti, è rimasta senza energia elettrica per sei ore di fila. Il guasto è stato riparato dai tecnici solo intorno all’una di notte, ma chi è stato testimone racconta di urla tra le corsie con malati atterriti, difficoltà a camminare nel buio e chiamate ai vigili del fuoco. La mancanza di un gruppo elettrogeno avrebbe amplificato il disagio di pazienti, familiari e personale medico. Sempre ad Alessano, questa volta in località “Matine”, diversi i danni alle abitazioni ubicate nelle vicinanze di un distributore di benzina, in fase di costruzione in queste settimane. 
 A Gagliano un fulmine è caduto sui quartieri vicini alla statale 275. In molti hanno dovuto fare i conti con citofoni bruciati, televisori e telefoni fuori uso. In un’abitazione si è anche rischiato grosso perché le scintille uscite dai fili elettrici hanno sprigionato fiamme, poi propagatesi a una tenda. Per fortuna la prontezza di riflessi degli inquilini ha evitato il peggio. Diverse infine le campagne allagate fino alla marina di Pescoluse . Le abbondanti precipitazioni non hanno consentito ai terreni di assorbire l’acqua, che in alcuni casi si è riversata in strada causando rallentamenti alla circolazione. Il maltempo di domenica ha segnato, anche dal punto di vista meteorologico, l’avvento definitivo dell’autunno. Secondo le previsioni della Protezione civile nelle prossime ore c’è da attendersi un sensibile calo della temperatura per l’arrivo di venti freddi da nord.
   

 mauro ciardo
 
 
 

Pubblicato il 13/10/2009


Condividi: