Ugento - Denunciati due bracconieri

Lotta alla ciaccia illecita da parte della Forestale

UGENTO - La Forestale scopre e denuncia due bracconieri giunti nel Salento per la caccia illecita.


Salento - L’ultima operazione del Corpo Forestale dello Stato della stazione di Gallipoli, dipendente dal comando provinciale, ha messo in evidenza un fenomeno che sembra molto diffuso. Si tratta dell’arrivo sul territorio provinciale di cacciatori senza scrupoli provenienti da mezza Italia, che qui utilizzano i mezzi più subdoli pur di ammazzare qualche esemplare di volatile. Durante il ponte di Ognissanti fu la polizia provinciale a scoprire quattro bracconieri arrivati da Roma e da Perugia, ora la Forestale ne ha “beccati” altri due, provenienti dalla provincia di Vicenza, che si erano nascosti tra la vegetazione in località “Rose” di Ugento per sparare. Per mimetizzarsi bene, la coppia dalla «doppietta scorretta» si era nascosta sotto teli di tipo militare e aveva azionato i richiami acustici elettromagnetici per riprodurre il canto delle allodole. Subito dopo l’intervento degli agenti, che hanno colto i cacciatori in flagranza di reato, sono stati sequestrati le armi e le munizioni, i richiami e otto esemplari di allodola già abbattuti.

mauro ciardo

 

Pubblicato il 17/11/2010


Condividi: