Sud Salento : Terra di Leuca: imputazione coatta

richiesta del GIP per Sindaci e consiglieri dell'Unione dei Comuni - Terra di Leuca

 
“Terra di Leuca”: imputazione coatta  
 
 

L’ha chiesta il Gip Antono Del Coco per Sindaci, Consiglieri e impiegati dell’Unione dei Comuni “Terra di Leuca” in merito allo smaltimento dei rifiuti ingombranti.


L’imputazione coatta è stata chiesta per i reati di abuso e falso: tutto è partito da un’indagine dei Carabinieri di Gagliano, che il 22settembre 2003 avevano sequestrato una discarica abusiva in zona Pip. I militari si sono così interessati alla delibera con cui la Giunta dell’Unione aveva dato l’incarico al Gruppo Ecol Salento di Taviano per il recupero e lo smaltimento dei rifiuti ingombranti per tre mesi, da giugno a settembre. I Carabinieri sono giunti alla conclusione che la procedura di affidamento era stata irregolare. Rischiano il processo: Biagio Cazzato, sindaco di Corsano e all’epoca presidente dell’Unione; Luigi Nicolardi, sindaco di Alessano ed assessore dell’Unione; Giovanni Siciliano, sindaco di Salve ed assessore dell’Unione; Cosimo Pirelli, vice sindaco di Patù ed assessore dell’Unione; Donato Martella, sindaco di Tiggiano ed assessore dell’Unione; Lucia Simone, impiegata del Comune di Gagliano e responsabile del settore ambiente dell’Unione; Michele Spano, impiegato del Comune di Patù e responsabile del servizio finanziario dell’Unione; Giuseppe Rizzo, segretario comunale di Gagliano, di Corsano e dell’Unione.

Fontre: il Gallo
 

Pubblicato il 27/03/2009


Condividi: