Statale Maglie - Leuca - Fronte del NO

Il NO sbarca in Parlamento

 OGGI A ROMA CONFERENZA DEGLI AMBIENTALISTI 


  Il «no» al raddoppio della statale 275 sbarca in Parlamento 


SANTA MARIA DI LEUCA - Il «caso 275» approda in Parlamento grazie ai comitati contrari al raddoppio. Siè svolta questa mattina (venerdì 07 maggio 2010) alle 11.30 a Roma, nella sala convegni della Camera dei deputati, la conferenza sui lavori della statale Maglie-Leuca organizzata dalla parlamentare radicale Elisabetta Zamparutti e dai rappresentati nazionali di Legambiente e Italia nostra. Il Comitato chiede che venga ridotto al massimo l’impatto ambientale dell’intero progetto della strada, ribadendo il suo no al prolungamento delle quattro corsie dopo Montesano Salentino, ritenendo la tipologia di strada sproporzionata alle caratteristiche morfologiche e paesaggistiche del territorio.  Dal tavolo romano partirà anche la richiesta di nuove elaborazioni progettuali per il percorso da Montesano a Leuca, che puntino all’utilizzo e alla messa   in sicurezza della rete stradale già esistente e alla risoluzione dei problemi di attraversamento delle aree urbane, proponendo come alternativa strategica l’ammodernamento della rete ferroviaria delle linee Sud-Est. Tutto questo convocando intorno a un tavolo gli enti locali e le associazioni ambientaliste. 

Pubblicato il 07/05/2010


Condividi: