San Gregorio (Patù) - Mare pieno di rifiuti

Scagionata la nave liberiana ferma in rada

SAN GREGORIO - I TURISTI LANCIANO L’ALLARME INQUINAMENTO. LA CAPITANERIA ISPEZIONA UN CARGO ANCORATO IN RADA
  Mare pieno di rifiuti scagionata nave liberiana 
 

 SAN GREGORIO -  I bagnanti segnalano sporcizia in mare, i sospetti cadono su una nave cargo ma per la guardia costiera è tutto ok.  Ieri mattina un gruppo di villeggianti intenti a fare il bagno nella splendida insenatura patuense, hanno segnalato che sugli scogli l’acqua del mare arrivava sporca, con diversi rifiuti e oggetti di plastica che si fermavano sulla battigia.    L’indice in un primo momento era stato puntato contro una grossa nave da carico ferma proprio al largo di San Gregorio a meno di un miglio dalla costa.  La capitaneria di porto di Gallipoli, guidata dal comandante Giovanni Scattola,   non appena è stata informata del fatto ha inviato sul posto una motovedetta dell’ufficio locale marittimo di Santa Maria di Leuca che ha effettuato un’ispezione.  La nave si chiama «Sara», batte bandiera della Liberia ed è stata immatricolata nella capitale Monrovia. Viaggia con i container vuoti e proviene dal porto di Trieste. Ha gettato l’ancora una volta passato il capo di Punta Meliso in attesa di istruzioni sul porto di destinazione.   La perlustrazione ha dato esito negativo visto che la guardia costiera ha accertato che i rifiuti non provenivano dalla nave. Probabilmente sono state le correnti marine a   trascinare i rifiuti verso la costa jonica.

mauro ciardo

Pubblicato il 26/08/2010


Condividi: