Salve - Si alle energie rinnovabili

Adesione al PATTO DEI SINDACI D'EUROPA

SALVE -  ADESIONE AL «PATTO DEI SINDACI». PASSASEO: «SÌ ALLA SVOLTA VERDE»
Il Comune apre le porte alle energie rinnovabili

 

Salve - «Il Comune aderirà al “Patto dei sindaci” d’Europa a favore dell’energia sostenibile». L’annuncio è stato dato domenica sera dal primo cittadino Vincenzo Passaseo, durante un convegno che si è svolto a palazzo Ramirez, organizzato dall’assessorato all’ambiente retto da
Luca Carrozzo. 
 Il patto è un accordo tra i sindaci, il “Covenant of mayors”, che vede attualmente 500 amministratori del continente impegnati a coinvolgere attivamente le città nel percorso verso la sostenibilità energetica ed ambientale.L’accordo impegna gli aderenti a predisporre un piano di azione con l’obiettivo di ridurre di oltre il 20 per cento le proprie emissioni di gas serra, attraverso politiche e misure locali che aumentino il ricorso alle fonti di energia rinnovabile e attuino programmi ad hoc sul risparmio energetico. «Anche noi siamo pronti a farne parte e ci faremo promotori dell’iniziativa presso i comuni del Capo di Leuca e del resto del Salento – ha promesso Passaseo – bisogna partire dal basso e cercare con piccoli gesti, quali la raccolta differenziata, l’uso di composter e l’installazione di pannelli fotovoltaici sui tetti, di svincolarsi dalla dipendenza del petrolio». 
Salve e le sue marine sono note per le politiche ambientali. «I fondi strutturali – ha aggiunto Carrozzo – possono finanziare misure integrate da inserire nei piani di azione locale come la mobilità pulita, la riqualificazione energetica degli edifici e la sensibilizzazione dei cittadini. Se per i pessimisti le energie rinnovabili non sono convenienti – ha concluso – per gli ottimisti possono scatenare un grande boom economico a cui noi salentini dobbiamo farci trovare pronti».
 

mauro ciardo

Pubblicato il 20/10/2009


Condividi: