Salve - Sequestrato pozzo artesiano abusivo

In azione la G. di F. di Leuca


  Sequestrato pozzo artesiano abusivo 


 SALVE . I militari della Guardia di finanza perlustrano le campagne alla ricerca di pozzi abusivi e ne sequestrano uno realizzato in barba alle disposizioni di legge.  Sono stati gli uomini della Tenenza di Santa Maria di Leuca, retta dal luogotenente Luciano Cambò, a controllare un pozzo artesiano di proprietà di un uomo di 58 anni del posto.  Dalla lettura della documentazione, è emerso che il pozzo, che pescava l’acqua dolce direttamente dalla falda sottostante, era privo della necessaria autorizzazione.  Inoltre, per l’esercizio dell’emungimento, non erano stati pagati i canoni per cinque anni di fila, dal 2005 al 2009.  Dopo i sigilli, ai fini del recupero delle somme non pagate, il titolare dell’impianto è stato segnalato all’autorità amministrativa.

Pubblicato il 08/04/2010


Condividi: