Salve - Battaglia legale con la Guardia Costiera

Stascichi di un controllo estivo per infrazioni in barca

SALVE -  GLI STRASCICHI DI UN CONTROLLO
Infrazioni in barca battaglia legale con la Guardia costiera

 

SALVE .La Guardia costiera aveva denunciato il figlio per irregolarità su un natante e lui presenta una controdenuncia nei confronti del maresciallo dell’ufficio locale marittimo. Ad agosto erano stati gli uomini di stanza a Leuca, dipendenti dalla Capitaneria di porto di Gallipoli, a denunciare il proprietario di un’imbarcazione reo, stando alle accuse, di aver trasportato un numero di passeggeri superiore a quello consentito. Un’infrazione che si sarebbe ripetuta nell’arco di 48 ore. Ora è il padre del denunciato, un ex ispettore di polizia in pensione che dopo essersi rivolto al legale Stefano Luna, ha deciso di passare al contrattacco e denunciare per inadempienza il massimo responsabile del locamare leucano, che non si sarebbe comportato allo stesso modo con i proprietari delle altre barche presenti nel porticciolo di Torre Pali. La struttura era finita sotto sequestro per abusivismo ad opera della guardia di finanza. Stando alle accuse mosse dall’ex poliziotto, ancora tutte da provare, dopo la richiesta a trasformare la denuncia in una multa, il graduato della Marina avrebbe minacciato di inasprire la situazione giudiziaria del ragazzo. L’ex agente, dopo aver raccolto le testimonianze di chi avrebbe assistito alla scena, si è rivolto alla magistratura. 
 
 

fonte. gazzetta del mezzogiorno

Pubblicato il 30/09/2009


Condividi: