Salve - Approvato il Piano per la marina di Torre Pali

Riparte l'edilizia

 SALVE - IL CONSIGLIO COMUNALE DICE SÌ AL PIANO PER UNA DELLE MARINE
  Torre Pali, riparte l’edilizia via libera alla lottizzazione

 
 TORRE PALI (Salve) -  Pronto il Piano particolareggiato per puntare allo sviluppo di Torre Pali. Il consiglio comunale ha approvato l’altro giorno il piano di lottizzazione del piano particolareggiato del comparto 1 (zona C3), in una delle quattro marine salvesi. 
Un traguardo, quello centrato dall’amministrazione guidata dal sindaco Vincenzo Passaseo, che giunge dopo un iter avviato nel 2005 dalla precedente assise municipale (il sindaco all’epoca era Giovanni Siciliano), che aveva affidato all’architetto Angelo Negro l’incarico di redigere il piano riguardante la parte Nord Ovest della marina, compresa tra via Catilina e via Attendolo. 
Si tratta di un vasto lembo di territorio agricolo, esteso per circa 6.600 metri quadrati, distante 300 metri dal mare. Una boccata di ossigeno soprattutto per l’edilizia e gli investimenti nella località di mare, visto che l’indirizzo dato dal Comune nel marzo 2006, quando il piano venne adottato, prevede la suddivisione in sette lotti residenziali con annessa area servizi e verde attrezzato. Ogni lotto avrà una superficie minima di 500 metri quadrati e potrà contenere costruzioni a due piani fuori terra con un’altezza massima di otto metri. 
La particolarità delle abitazioni che sorgeranno a Torre Pali è la posizione geografica. Gli   edifici infatti si troveranno di fronte il mare Jonio e alle spalle la campagna salentina.  Il via libera al piano arriva nello stesso periodo in cui è stata approvata la nuova perizia migliorativa per la sistemazione degli attracchi nel nuovissimo porto e alla foce del canale di bonifica,   in fase di esecuzione ad opera della Cogi.

mauro ciardo

Pubblicato il 04/12/2009


Condividi: