Salento - Sport Exhibition Day

Grande successo per la manifestazione sportiva

IN 500 AL PALAZZETTO “SAN GIUSEPPE DA COPERTINO” DI VIA MERINE PER “SPORT EXHIBITION  DAY”, IL PRIMO FESTIVAL DELLO SPORT DI ALBA SERVICE

Grande successo di pubblico per la manifestazione sportiva organizzata dalla Partecipata della Provincia di Lecce. L’Amministratore Damiano D’Autilia: “Esperimento più che riuscito”. E Alba Service porta in città il primo festival dello sport, in occasione della “Giornata dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza”. Il palasport di via Merine? “Abbiamo chiuso col passato. Finalmente un contenitore che vive”.

In 500, fra atleti, famiglie e curiosi, hanno popolato – questa mattina – il Palazzetto provinciale dello Sport “San Giuseppe da Copertino” di via Merine, a Lecce. A raccolta, per la prima edizione di “Sport Exhibition Day” – evento organizzato da Alba Service – le associazioni sportive dilettantistiche che quotidianamente utilizzano la struttura. Un esperimento più che riuscito, secondo l’Amministratore Unico della Partecipata della Provincia di Lecce, Damiano D’Autilia, per il solo fatto di «aver dato la possibilità alle associazioni di mettersi in rete, di fare sistema, così da riuscire a garantire un interessantissimo spettacolo». Dodici le associazioni che, con i rispettivi atleti, si sono esibite davanti al pubblico presente. Dalla pallavolo alla pallacanestro, dalla scherma alle diverse discipline della danza, fino al karate, le società si sono avvicendate nelle performance per l’intera mattinata. Il primo obiettivo della giornata, per D’Autilia, è stato centrato: «Che era quello di far conoscere alla comunità una struttura sportiva non degnamente  valutata, perché non conosciuta. Mi è capitato tantissime volte, nell’organizzazione dello Sport Day, di imbattermi in cittadini che non avevano mai sentito parlare del Palazzetto di via Merine. Questa giornata ha portato nel Palasport centinaia di persone, famiglie, che hanno deciso di trascorrere qui, con noi, la domenica mattina. Quale miglior risultato per le associazioni che ogni giorno fanno sacrifici e si impegnano al massimo per radicare la cultura della pratica sportiva nei nostri giovani? Lo spettacolo più bello, oggi, è stato ammirare giovani talenti all’opera; bambini e ragazzi orgogliosi di esibirsi davanti ai propri genitori, coppie di anziani alle prese con il walzer inglese. Non c’è bisogno di lasciare la città per fare saggi o gare, perché Lecce ha la fortuna di avere una struttura efficace e funzionante come questa. Il palasport, nelle mie intenzioni, potrà diventare ottima cornice per concerti ed eventi culturali, oltre che sportivi. Un contenitore vivo, insomma, grazie all’organizzazione dell’intero staff di Alba Service».

A portare il proprio saluto, a inizio giornata, il sindaco di Lecce, Paolo Perrone: «Mi sono complimentato con tutti gli attori che hanno reso possibile questa giornata. Dalla Provincia di Lecce ad Alba Service, fino alle associazioni che – concretamente – hanno provveduto all’organizzazione delle esibizioni sportive. Il mio plauso va a tutti loro, perché questa struttura merita di essere vissuta e, le associazioni che vi operano, apprezzate per quello che fanno. Sono padre e so benissimo quanto sia importante per un genitore assicurare una buona educazione sportiva ai propri figli, consapevoli come siamo che la disciplina sportiva contribuisce anche alla formazione dell’educazione caratteriale e umana dei ragazzi. Un buon lavoro alle associazioni e a tutti i nostri ragazzi – quindi - con l’augurio di ritrovarsi molto presto in questo bellissimo palasport.   

Presente, anche il presidente del Coni, Antonio Pascali: « Capiamo benissimo che è per noi difficile arrivare all’obbligatorietà della pratica sportiva, come già accade in diversi Paesi europei, ma almeno ci si deve impegnare a raggiungere livelli migliori. Alba Service ha compreso questo. E’ già da qualche tempo che le associazioni hanno trovato il loro equilibrio, grazie ad un sereno utilizzo del Palasport. Bisogna capire che incitare alla pratica sportiva, vuol dire lavorare anche nel senso di un abbattimento della spesa sanitaria. E realtà di questo genere sono molto più importanti di quanto si possa immaginare.

Al termine della giornata sportiva, sono stato consegnati gadget e attestati a tutti i partecipanti.

Lo “Sport Exhibition Day” è stato volutamente organizzata nella giornata di domenica 20 novembre, per ricordare la “Giornata dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, per riflettere sui dati allarmanti sulle condizioni di vita dei bambini in Italia e nel mondo.  

INIZIATIVE LEGATE ALLO “SPORT DAY”

QUOTE SOCIALI: Sulla scia dei buoni sport disciplinati dalla normativa regionale, e a cui possono fare riferimento le amministrazioni comunali in favore dei propri cittadini, Alba Service promuove, in accordo con le associazioni sportive che operano presso il Palazzetto dello Sport di via Merine in Lecce, un’iniziativa di solidarietà e di inclusione sociale: abbonamenti gratuiti, garantiti dalle stesse associazioni, per un numero pari al 10% degli iscritti totali di ogni associazione.  
L’iniziativa si rivolge a minori ( 6-17 anni) provenienti da famiglie in situazioni di disagio economico. Non possono presentare richiesta i soggetti con ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) del nucleo familiare superiore a 10.000 €.
Le richieste per usufruire dell’abbonamento gratuito vanno presentate alla Società Alba Service tramite il Servizio Sociale, oppure direttamente alla Società, la quale avrà cura di relazionarsi con i Servizi Sociali. La Società Alba Service, con proprio personale, procederà alla valutazione delle richieste.
SPORTELLO LEGALE: Alba Service – in collaborazione con il Coni provinciale – ha deciso di mettere a disposizione dell’equipe di avvocati che cura il progetto “Sportello legale” una sala del Palazzetto provinciale. Previo appuntamento, sarà possibile rivolgersi allo Sportello anche nella struttura sportiva di via Merine.



 

 

Pubblicato il 21/11/2011


Condividi: