Salento - Si prospetta un Sistema Turismo

A Maglie si incontrano i Sindaci del Sud Salento

Creare  un Sistema turismo

Oggi a Maglie l'assemblea dei sindaci del Sud Salento. Obiettivo: delineare un percorso comune e una unica strategia per il turismo salentino

Un unico sistema turistico territoriale capace di contemperare i bisogni di crescita delle due Aree vaste, Lecce e Casarano, e di accogliere le istanze dei Comuni organizzate in singoli progetti. E' questa la proposta che approderà stamani alle ore 10, a Maglie, Museo Civico Decio De Lorentiis nell'Assemblea dei sindaci Sud Salento.
E' stata decisione unanime da parte dei sindaci individuare una piattaforma condivisa e unica per poter, contemporaneamente, portare a sintesi le singole proposte e approdare a un Sistema turistico territoriale dell'intero Salento, unendo in tal modo anche le due Aree Vaste Lecce Nord, comune capofila Lecce, e Sud Salento, comune capofila Casarano. 
Il sindaco di Maglie Antonio Fitto  si dice convinto della necessità di un percorso comune e di una unica strategia per il turismo. "Già in questi anni – ha sottolineato - abbiamo verificato che disperdere in mille rivoli risorse e intelligenze non paga. Sia pure nelle differenze e nelle molteplici suggestioni che ogni lembo del nostro territorio offre, il Salento è percepito come un unicum, da tutti i punti di vista, ed è bene che si continui a lavorare in questa direzione anche grazie a strumenti e risorse dei programmi regionali.".
"Ancora una volta – ha commentato Ivan De Masi, sindaco di Casarano, Comune capofila Area Vasta Sud Salento - diamo prova di una grande maturità e di una grande generosità. Non è sempre facile, per noi Comuni, scegliere di tenere a freno legittime ambizioni e legittime soggettività per ricomporle in un disegno più grande. Eppure è questo il salto di qualità di cui abbiamo bisogno: una piccola grande rivoluzione culturale che ci porti ad essere insieme e ad affrontare insieme i problemi. E'un processo delicato, che ovviamente non inizia oggi e che, ne sono sicuro, permetterà al nostro turismo di crescere, e divenire, compiutamente, un asse fondamentale delle nostre economie e del nostro futuro".

 

Pubblicato il 14/10/2009


Condividi: