Salento - Sequestrati terreni utilizzati per rimessaggio e manutenzione barche

Nel Capo di Leuca due aree di circa 6mila mq.

Sequestrati due terreni  
 
 
Militari della Compagnia e della Sezione Operativa Navale di Otranto hanno sottoposto a sequestro, nel Capo di Leuca, due aree, una di circa 5mila e l’altra di circa 800 mq.
utilizzate per il rimessaggio e la manutenzione di imbarcazioni. In particolare, i militari hanno accertato che il titolare, un 45enne di Castrignano del Capo (denunciato all’autorità giudiziaria e segnalata all’autorità amministrativa), si è reso responsabile delle violazioni: in materia di polizia ambientale, per abbandono e/o deposito incontrollato sul suolo di rifiuti pericolosi e non, derivanti da scarti di lavorazione; in materia di autorizzazioni e certificazioni amministrative, per assenza di licenza per l’esercizio dell’attività e del certificato di prevenzione incendi previsto dalla normativa sui luoghi di lavoro.Dall’inizio dell’anno ad oggi, le Fiamme Gialle leccesi hanno sequestrato aree demaniali per complessivi mq. 112.709; denunciato all’autorità giudiziaria 30 persone.

 
 
 
 
 
 

Pubblicato il 11/06/2009


Condividi: