Salento - S.S. 275, progetto ancora da approvare

Intervento del Presidente Pellegrino

Il Presidente Giovanni Pellegrino: “Il progetto definitivo della 275 non e’ stato ancora approvato dal Cipe”  


<Mi è bastato un cortese colloquio telefonico con l’ing. Antonio Mazzeo dell’Anas di Bari, responsabile unico del procedimento attuativo della Maglie-Santa Maria di Leuca, per apprendere che il progetto definitivo dell’arteria non è stato ancora approvato dal Cipe, perché non sono state ancora recepite le prescrizioni dettate dalla Giunta regionale sin dal giugno 2007, utili a dare all’importante asse viario i caratteri propri di una strada – parco, coordinandola e rendendola compatibile con la filosofia complessiva del nostro PTCP>>.
<Sono, quindi, infondati o almeno prematuri gli allarmi che mi sono venuti in questi giorni dalle comunità del Basso Salento, preoccupate che il tratto terminale dell’arteria si realizzi secondo il progetto originario dell’Anas, ferendo e sconvolgendo in modo irreparabile l’ambiente del promontorio di Leuca>>. Specularmente, trovo eccessivamente anticipatori i proclami del centrodestra che annunciano imminente l’inizio dei lavori, che pure costituirebbero una opportuna boccata d’ossigeno nella stagnazione economica determinata dalla crisi mondiale> <E’ stato indubbiamente opportuno che, ai primi del marzo scorso, il Cipe integrasse il finanziamento della 275. Di ciò diedi atto al ministro Fitto immediatamente ringraziandolo. Ciò non toglie che, da quando l’ottimo assessore all’Urbanistica regionale Angela Barbanente, recependo un mio impulso, dettò il suo noto decalogo, sono passati quasi due anni; un periodo assai lungo che ben avrebbe potuto essere più breve>.
 

Pubblicato il 25/05/2009


Condividi: