Salento - Nebbia e difficoltà in mare

Soccorsa imbarcazione diretta a Leuca

Nebbia, difficoltà in mare


Salento - La fitta nebbia che nella giornata di ieri ha interessato tutto il litorale salentino, ha impegnato uomini e mezzi della guardia costiera in numerose attivita’ di  soccorso.
Un’imbarcazione da diporto di circa 12 metri, con due persone a bordo, partita da Vieste e diretta a Santa Maria di Leuca è stata soccorsa da unita’ navali della capitaneria di porto di Brindisi e dell’ufficio circondariale marittimo di Otranto.

L’imbarcazione in questione, procedeva nella sua navigazione con difficolta’ a causa di una non meglio specificata avaria all’asse o all’elica di uno dei due motori di bordo e di alcune infiltrazioni di acqua nello scafo di piccola entita’. La sala operativa della capitaneria di porto di Brindisi, che per prima ha raccolto la richiesta di soccorso, dopo aver disposto l’immediato intervento ha allertato la sala operativa dell’ufficio circondariale marittimo di Otranto, competente per territorio. Quest’ultima, ha mantenuto continui contatti con l’unita’ in difficolta’ sia per avere aggiornamenti sull’evoluzione dell’evento, sia per sincerarsi sulle condizioni delle persone presenti a bordo.La motovedetta della capitaneria di porto di Brindisi dopo circa un’ora di navigazione, resa difficile dalla presenza della fitta nebbia, è riuscita ad avvistare ed a stabilire un contatto radio con l’imbarcazione in difficolta’.Successivamente la motovedetta, giunta nel frattempo in zona, provvedeva a prestare assistenza all’unita’ in difficolta’ ed a scortarla in sicurezza nel porto di San Foca di Melendugno.  Nella tarda serata di ieri la sala operativa dell’ufficio circondariale marittimo di Otranto ha coordinato altri due interventi in mare  riguardanti due natanti da diporto con sei persone dispersi in mare a causa della persistente e fitta nebbia.

 
 

Pubblicato il 18/11/2009


Condividi: