Salento - Maglie, domani latticini gratis in piazza

La paura della diossina mette in crisi l'economia

MAGLIE -  LA PAURA GENERATA NEI CONSUMATORI STA METTENDO IN GINOCCHIO DECINE DI ATTIVITÀ COMMERCIALI.

VENDITE AL TRACOLLO


Domani latticini gratis in piazza


 MAGLIE . Se l’allarme diossina mette in crisi l’economia, forse ci penserà la bontà del latte e del formaggio a rimetterla in moto. Nasce così l’idea di una degustazione pubblica di prodotti lattiero-caseari organizzata dalla Pro Loco Unpli, che si terrà domani (giovedì 9 aprile) alle 17 in piazza Aldo Moro. Una manifestazione che vuole essere un biglietto da visita per i prodotti alimentari locali. “L'evento, che prende le mosse dalle legittime istanze formulate dagli operatori del settore agro-alimentare, - spiega il presidente del circolo Dario Massimiliano Vincenti - è realizzato di concerto con i locali allevatori e produttori ed è patrocinato dall’amministrazione comunale di Maglie. L’iniziativa riveste grande importanza in termini di rilancio dei prodotti locali, a fronte dell’allarme sociale che si è creato negli ultimi giorni, in riferimento alla contaminazione di diossina nel latte, nei formaggi e nelle carni”.
   In realtà, l’allarme diossina non è ancora cessato del tutto, ma questo non significa che bisogna avere completa sfiducia nel prodotto locale: il formaggio di Maglie, questa tipicità, celebre e gustosa, va preservata in qualche modo.
   La diossina sta mettendo a tappeto decine di attività commerciali. Un tracollo delle vendite dovuto alla paura ingenerata nei consumatori dalle notizie di questi giorni. Una vera beffa per quei commercianti che trattano prodotti assolutamente genuini. E per cercare di arginare l’emorragia di vendite stanno sottoponendo autonomamente i loro prodotti ad accurate analisi effettuate nei principali laboratori europei.
   «La situazione sta diventando molto pesante - spiega Lu - ciano Petracca, titolare di un punto vendita molto noto a San Cassiano, «La Fonte» - perciò ho provveduto a far certificare la genuinità di tutti i prodotti in vendita. Con risultati inconfutabili: nessuna traccia di diossina, la qualità è totale». Con un notevole esborso economico. Perchè ogni analisi eseguita presso il laboratorio Euriofins di Monaco, in Germania, costa circa 800 euro. «Una spesa notevole - commenta Petracca - che ricade esclusivamente sulle nostre spalle. Ma lo abbiamo fatto per nostra tranquillità e per la tranquillità dei nostri clienti. Nella speranza di ritornare a lavorare come prima».
   Luciano Petracca non è il solo ad aver scelto questa via. I produttori ed i commercianti le stanno provando tutte per arginare una crisi che sta diventando insostenibile.

fonte: gazzetta del mezzogiorno

Pubblicato il 08/04/2009


Condividi: