Salento - Liberiamolo dai rifiuti

Iniziativa dei ragazzi della Repubblica Salentina

Forse cominciamo ad amarlo, ..il Salento
 

 


 
Esattamente un mese fa ci siamo e vi abbiamo accusato di NON AMARE il Salento per via di tutti gli scempi di discariche abusive e rifiuti che si vedono in giro. Cosa è successo da allora?

 
1.   
  Abbiamo ricevuto l’adesione e la sensibilità (e vi ringraziamo infinitamente) complessivamente di 3.432 persone. Oltre ai singoli cittadini hanno aderito le associazioni e gruppi: WWF Lecce, CicloAmici, Scuderia Femminile Auto d’Epoca, MediaMorfosi, Top Consulting, Alla Conquista della Vita, GPace – Giovani per la Pace, Oriente Servizi, Talianxa, Ist. “Costa”, Ist. “Scarambone”, Avanguardie, Risanambiente, Edizioni Esperidi, Il Gusto del Tacco, ArneoTrek, Rotaract Massafra, Servizio Civile, Angeli per la Salute Naturale, ActionAid Caprarica, OIPA Lecce, Nucleo Guardie Eco-Zoofile, EcoSpo Specchia, SalentoeSviluppo.

2.     Hanno aderito 2.811 persone al gruppo su Facebook: www.facebook.com/group.php?gid=150526534969658;

3.
     Abbiamo ricevuto le adesioni dei Comuni di Andrano, Corigliano d’Otranto, Giuggianello, Parabita, Sanarica, Specchia, Spongano, Supersano, Surano;

4.     Abbiamo ricevuto il sostegno dei media: Nuovo Quotidiano di Puglia, La Gazzetta del Mezzogiorno, Qui Salento, Salento.com, Il Tacco d’Italia, Cultura Salentina, Il Paese Nuovo, ManduriaOggiAggiungi un appuntamento per oggi;

5.     Abbiamo pubblicato un nuovo sito dedicato alla campagna: www.repubblicasalentina.it/bastarifiuti;

6.     Abbiamo inventato il “Corpo di Pulizia Territoriale” e consegnato i primi Attestati di Puliziotti a chi si è adoperato nella pulizia e nella rimozione di rifiuti (Provincia di Lecce, Axa, CicloAmici, EcoSpo Specchia, etc.);

7. 
    Abbiamo creato e curato la sezione delle vostre segnalazioni di discariche e degli interventi di pulizia: www.repubblicasalentina.it/bastarifiuti/pulire.html;

8.     Insieme a Salento.com abbiamo avviato una campagna di sensibilizzazione attraverso dei particolarissimi e “toccanti” manifesti: www.repubblicasalentina.it/bastarifiuti/educare.html

 

Le azioni concrete che hanno avuto luogo in questo mese:
 

1.     Su segnalazione, Axa ha ripulito le strade provinciali Maglie-PoggiAggiungi un appuntamento per oggiardo, Maglie-Cutrofiano, Lecce-Galatina e continuazione 371 e ha attivato a Lecce un nuovo Ecocentro presso l’ex mattatoio;

2.  
   Il sindaco di PoggiAggiungi un appuntamento per oggiardo Silvio Astore ha affidato l’incarico a due aziende locali di procedere alla pulizia del materiale ingombrante depositato ai margini delle strade e all’avvio di servizi di prevenzione di reati ambientali;

3. 
    L’assessore di Racale Viviano Enrico Causo nel prossimo meseAggiungi un appuntamento per il prossimo mese di dicembre farà incontrare i giovani (a scuola) ed i cittadini (in sala) del comune con tre grandi musicisti Simone Cristicchi, Max Gazzè e Morgan per sensibilizzare la cittadinanza verso la raccolta differenziata dei rifiuti;

4.     Il Comune di Tricase ha avviato i lavori di costruzione di un nuovo Ecocentro, un’area presidiata ed allestita per l’attività di raccolta di ingombranti, carta, metalli, vetro, plastica, etc.;

5.  
   Il sindaco di Otranto Luciano Cariddi dal 1 gennaio 2011 vieterà in città l’uso dei sacchetti di plastica non biodegradabili, la campagna prende il nome di “Porta la sporta”;

6.     Il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone ha diramato una nota a tutti i Comuni del territorio proponendo un protocollo per mettere in moto un’azione coordinata attraverso la Polizia provinciale ed i comandi di Polizia municipali finalizzata ad un sistema efficace di controlli ambientali per mettere fine al fenomeno dell’abbandono incontrollato dei rifiuti.

 

 

 

Visto che qualcosa si muove? Visto che l’unione di tante piccole e grandi forze fa la …differenza!

CONTINUIAMO!!!!


 
 

“SALENTO LIBERO …dai rifiuti”

è una

SENSIBILIZZAZIONE ALLA CAMPAGNA, ALLE COSTE, ALLE SPIAGGE

E ALLE CITTA’ del nostro SALENTO  …quel Salento che “diciamo” di amare tanto…

 

 

E’ una iniziativa, anzi una lunga serie di iniziative, che opererà su tre fronti:

 

1.     La raccolta, la pulizia, la bonifica di aree “sporche”

2.  
   L’educazione e l’incitamento a non sporcare

3.     L’incentivazione alla massima differenziazione

 



Il nostro obiettivo?

 

ENTRO IL 31 MARZO 2011

avere un …Salento libero dai rifiuti!

 

 

Da soli, ovviamente, non andremo da nessuna parte, mentre con l’aiuto e la collaborazione di chi la pensa come noi pensiamo di poter arrivare molto lontano.
 

Cerchiamo collaborazioni in ogni comune: associazioni, proloco, scuole, amministrazioni ed enti, gruppi di persone, aziende del settore e non, ed anche semplici cittadini. L’idea è quella di creare una sorta di rete di attivisti su tutto il territorio, ogni possibile aiuto è gradito ed apprezzato.

 

Pubblicato il 23/11/2010


Condividi: