Salento - La notte rosa di Otranto

Otranto: 19 - 20 giugno


sabato 19 e domenica 20 giugno
Centro Storico - Otranto (Le)
Ingresso gratuito
Info 0832303707

LA NOTTE ROSA di OTRANTO


Salento - Terza edizione per la manifestazione dedicata al femminile. Tra le ospiti Emma Marrone, Luisa Ruggio, Anna Cinzia Villani, Evy Arnesano, Irene Scardia, Lola and the Lovers e molte altre artiste, musiciste, scrittrici. Anche quest’anno la Consigliera di Parità Regionale consegnerà il Premio Talento Donna.

Arriva il solstizio d’estate e torna puntuale La Notte Rosa di Otranto, un lungo appuntamento dedicato all'arte e al lavoro al femminile tra musica, letteratura, teatro, arti visive e impegno sociale per un cartellone ricco di incontri che si svolgeranno sabato 19 e domenica 20 giugno nel cuore del centro storico del comune idruntino. La manifestazione è organizzata da Comune di Otranto – Assessorato alle Pari Opportunità, Ufficio della Consigliera di Parità della Provincia di Lecce e della Regione Puglia, Ocso - Associazione dei Commercianti di Otranto, con il patrocinio di Regione Puglia – Assessorato al Welfare, Assessorato al Mediterraneo, Provincia di Lecce e Azienda Promozione Turistica di Lecce.

Numerose le iniziative che si susseguiranno a Otranto che per l’occasione sarà invasa da una colonia di centinaia di meduse, ideate e realizzate dal gruppo “Mast”, che fluttueranno nelle vie del centro storico tingendolo di rosa.

Anche quest'anno Serenella Molendini (Consigliera di Parità Regionale e Provinciale), con le colleghe Teresa Zaccaria (Consigliera regionale supplente) e Alessia Ferreri (Consigliera provinciale supplente), in linea con il suo ruolo istituzionale, non ha voluto far mancare il suo contributo alla promozione e alla valorizzazione delle competenze femminili e dei percorsi creativi al femminile, organizzando il Convegno “Il turismo: occasione di sviluppo per il territorio e per il lavoro delle donne”, che si terrà sabato 19 giugno, a partire dalle ore 17.30 presso Largo Alfonsina. Il convegno, dedicato alle possibilità di crescita, sviluppo e occupazione che il settore del turismo, principale comparto produttivo pugliese degli ultimi anni, può offrire al nostro territorio e in particolare al mondo femminile, verrà aperto dal Sindaco del Comune di Otranto, Luciano Cariddi, e dal Presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone. Inoltre, il convegno prevede una Tavola Rotonda, cui parteciperanno la giornalista Carmen Mancarella le imprenditrici pugliesi Marina Lalli e Elisabetta Massaro che, con le loro idee innovative si sono già affermate nel settore turistico pugliese. L’incontro vedrà i contributi qualificati di Elena Gentile (Assessore al Welfare della Regione Puglia), Silvia Godelli (Assessore Regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo), Francesco Pacella (Assessore al Marketing e Turismo Provincia di Lecce), Stefania Mandurino (Commissaria APT Lecce e Presidente del Comitato femminile Plurale di Confindustria Puglia) e Stefania Leuci (Presidente del Comitato Femminile Plurale di Confindustria Lecce). A conclusione del Convegno verrà attribuito il Premio "Talento Donna" II Edizione , istituito dalla Consigliera di Parità Regionale a donne pugliesi che si sono distinte in politica, imprenditoria, ricerca, giornalismo, promozione del territorio. Le premiate sono sei: Pina Nuzzo, Marisa Forcina, Marina Lalli, Elisabetta Massaro, Stefania Mandurino e Carmen Mancarella.

Alle 22.00, nelle vie del centro, prenderanno il via gli spettacoli e gli eventi che proseguiranno fino a tarda notte. In Piazza del Popolo spazio alla letteratura con Salva con nome, incontri d’autore a cura della scrittrice e giornalista Luisa Ruggio; un appuntamento con scrittrici e musicisti che metteranno in scena una monografia di istantanee tratte dalle più belle pagine dell’opera letteraria di Rina Durante, uno reading musicato con Anna Maria De Luca, Elisabetta Liguori, Caterina Gerardi, Anna Cinzia Villani, Valerio Daniele e Dario Congedo.

Durante il corso della serata la città sarà animata dalle buskers: giocolieri, mangiafuoco, mimi, trampolieri e saltimbanchi che intratterranno il pubblico con spettacoli itineranti lungo i vicoli di Otranto dove non mancheranno anche le performance teatrali a cura di Induma Teatro con le attrici Cecilia Maffei e Lea Barletti. In Largo Alfonsina sarà invece allestita Pink-Art, collettiva di opere di artiste donne a cura del Circolo Arci Zei di Lecce, una mostra pittorica all’aperto che sarà visitabile per tutta la notte.

Sempre a partire dalle 22.00, in via delle Torri, spazio al rock femminile con la pianista e cantautrice Evy Arnesano che aprirà il concerto dell’ospite d’onore di questa edizione: Emma Marrone, cantante salentina già ospite della prima edizione della Notte Rosa con la sua band Mjur, che torna quest’anno dopo aver vinto l’edizione 2010 di Amici ed aver scalato le classifiche italiane. Dopo l’attesa esibizione di Emma sul palco di Otranto saranno di scena Lola and the Lovers, rock band salentina composta da tre donne capaci di un groove infuocato e trascinante.

La manifestazione continua nella serata di domenica 20 giugno, con due appuntamenti in via delle Torri. A partire dalle 21.00 si terrà Il Salento veste Donna, passerella di abiti targati Gio Beach Wear, Tesla e Annamaria Ventrella tre brand salentini che si sono affermati nel mondo del design e della moda. Alle 22.30 si esibirà Vuaolè, ensemble composto da quattro voci femminili, nato da un progetto della pianista Irene Scardia che chiuderà in musica questa terza edizione della Notte Rosa di Otranto.

Nella due giorni inoltre, nei pressi di Lungomare degli Eroi, sarà allestito uno spazio dedicato ai più piccoli con giochi, attrazioni e intrattenimenti per l’infanzia.

SalentoWebTv web-partner dell'evento seguirà il Convegno trasmettendolo on line, registrerà i concerti nelle strade, curerà le interviste nella lungha notte di Otranto.
Ri- vedete la Notte Rosa su Salentoweb.Tv!

  
Ufficio stampa
Società Cooperativa Coolclub
c/o Manifatture Knos
Via Vecchia Frigole 34
73100 Lecce
Tel e Fax: 0832303707 - 3394313397
ufficiostampa@coolclub.it
 
 

Sabato 19 giugno, ore 17,30
Largo Alfonsina – Otranto (Le)

IL CONVEGNO: “IL TURISMO, OCCASIONE DI SVILUPPO PER IL TERRITORIO E PER IL LAVORO DELLE DONNE” E IL PREMIO “TALENTO DONNA”

Anche quest'anno Serenella Molendini (Consigliera di Parità Regionale e Provinciale), con le colleghe Teresa Zaccaria (Consigliera regionale supplente) e Alessia Ferreri (Consigliera provinciale supplente), in linea con il suo ruolo istituzionale, non ha voluto far mancare il suo contributo alla promozione e alla valorizzazione delle competenze femminili e dei percorsi creativi al femminile, organizzando il Convegno “Il turismo: occasione di sviluppo per il territorio e per il lavoro delle donne”, che si terrà sabato 19 giugno, a partire dalle ore 17.30 presso Largo Alfonsina. Il convegno, dedicato alle possibilità di crescita, sviluppo e occupazione che il settore del turismo, principale comparto produttivo pugliese degli ultimi anni, può offrire al nostro territorio e in particolare al mondo femminile, verrà aperto dal Sindaco del Comune di Otranto, Luciano Cariddi, e dal Presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone. Inoltre, il convegno prevede una Tavola Rotonda, cui parteciperanno la giornalista Carmen Mancarella le imprenditrici pugliesi Marina Lalli e Elisabetta Massaro che, con le loro idee innovative si sono già affermate nel settore turistico pugliese.

L’incontro vedrà i contributi qualificati di Elena Gentile (Assessore al Welfare della Regione Puglia), Silvia Godelli (Assessore Regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo), Francesco Pacella (Assessore al Marketing e Turismo Provincia di Lecce), Stefania Mandurino (Commissaria APT Lecce e Presidente del Comitato femminile Plurale di Confindustria Puglia) e Stefania Leuci (Presidente del Comitato Femminile Plurale di Confindustria Lecce). A conclusione del Convegno verrà attribuito il Premio "Talento Donna" II Edizione , istituito dalla Consigliera di Parità Regionale a Donne Pugliesi che si sono distinte in politica, imprenditoria, ricerca, giornalismo, promozione del territorio.

Quest’anno “Talento Donna” premierà per la politica Pina Nuzzo - delegata nazionale Associazione Donne Italiane, per la ricerca Marisa Forcina – professoressa associata di Storia del Pensiero Politico presso l’Università del Salento, per l’imprenditoria le imprenditrici turistiche Marina Lalli ed Elisabetta Massaro, in materia di promozione del territorio, Stefania Mandurino – commissaria APT Lecce e Presidente del Comitato Femminile Plurale di Confindustria Puglia, per il giornalismo Carmen Mancarella – editrice e direttrice del periodico Spiagge.


 
Schede ospiti

EMMA
Emma ha scalato le classifiche italiane dopo aver trionfato nella trasmissione televisiva “Amici”. Per Emma, salentina di Aradeo, la musica è stata da subito un’esigenza fisiologica. “Come il bere, il dormire, il nutrirsi, non posso farne a meno”, scriveva lei stessa nella sua tesina della maturità qualche anno fa. E alla musica si è dedicata da subito, seguendo dapprima suo padre nelle serate di piazza e nei locali dove si esibiva con il suo gruppo,  calcando il palco per cantare alcuni classici di Mina. Il pubblico nota subito la voce e la presenza di quella che sembra poco più di una ragazzina, Emma inizia così ad avere i suoi primi fan, un pubblico che si ripresenta puntuale ogni qual volta lei torni a cantare nei paraggi. All’inizio del 2000 la scena musicale del Salento è in totale fermento: Negramaro, Aprés la Classe sono solo due delle band che vanno per la maggiore e che Emma frequenta attivamente in quegli anni. Una serie di coincidenze, la portano a Roma, dove, si presenta ai provini per “Amici”, e supera la prima selezione per partecipare all’edizione 2009-2010 del programma. Il resto è storia: vincitrice della nona edizione di amici, prima in classifica con l’album “Oltre”, già doppio disco di platino. Ad aprile 2010 Emma entra a far parte del cast dell’agenzia “Cose di Musica” con il Management di Adele Di Palma. A partire da metà giugno, Emma sarà in Tour accompagnata dalla sua band per l’"Ahi ce sta passu tour" con cui sarà in giro per tutta l'Italia fino a fine Settembre.

EVY ARNESANO
Ha cominciato la sua carriera nella musica a Bologna, da giovanissima, come tastierista-corista per la prima volta con il gruppo femminile ska-reggae “Tremende”, rimanendo sette anni nella formazione con cui ha inciso due dischi contribuendo ampiamente alla scrittura delle musiche e arrangiamenti dei pezzi ed esibendosi con la band in numerosi concerti anche all’estero in occasione di festival e serate con ospiti internazionali. L’incontro con Papa Ricky dei “Sud Sound System” le ha permesso di partecipare ad un tour e alla produzione del secondo cd dell’artista salentino, “13 semplici ricette”, nel gruppo “I cauti”, con i due musicisti, Franco "Jamaica" Barletta e Gianluca "Pecos" Grazioli. Sempre come tastierista ha lavorato dal vivo con la band di Alessandro Coppola, “Nidi d’Arac”. Ha collaborato con numerose band italiane tra cui i “Radici nel Cemento”. Lo scorso anno si è avventurata nella produzione artistica ed esecutiva di un cd, "Tipa ideale” che ha avuto un buon riscontro.

LOLA AND THE LOVERS
Il progetto “Lola and the Lovers” nasce nel febbraio 2008 dall’unione di due giovani musiciste salentine. Le “Lola” sono Sofia Brunetta (voce e chitarra) e Francesca Mele (basso e cori) accompagnate dal batterista Simone Prudenzano e dalla tastierista - cantante Carolina Bubbico. La band rapidamente cresce e si forma mischiando alla tradizionale formula rock del power trio, power-chords tipicamente hard, riff stoner e persino strofe funkeggianti, il tutto squisitamente dipinto da tre voci calde e potenti. Si esibiscono nei più importanti locali live nazionali e in varie manifestazioni di musica dal vivo raggiungendo un totale di oltre 200 esibizioni. Attualmente sono impegnate nella registrazione del loro primo disco.

 VUAOLÉ
Progetto della pianista compositrice e performer Irene Scardia, un ensemble composto da quattro voci femminili, nato in seno alle attività dell'Associazione Culturale "L'Orchestrina” di Lecce. Le voci propongono brani originali, melodie tratte dal repertorio popolare internazionale e salentino oltre a piacevoli incursioni nella musica world, jazz e sperimentale. Il quartetto, composto da Irene Scardia, Carolina Bubbico, Antonella Mucelli, Grazia Sibilla, è caratterizzato da una notevole vivacità ritmica e dall'assoluta originalità melodica. Gli arrangiamenti e le musiche sono composte da Irene Scardia per i testi di Annamaria Amabile e Massimiliano Manieri.

 

SALVA CON NOME

Cinque scrittrici e tre musicisti mettono in scena una monografia di istantanee da ascoltare alternando reading delle più belle pagine  tratte dall'opera di Rina Durante e alcuni tra i brani meno noti della tradizione popolare rivisti da un trio di interpreti del repertorio mediterraneo e balcanico. La performance, attraverso la lettura di corti letterari, punta alla riconquista del teatro da cortile che nella cultura mediterranea tramandata dai raccontastorie vede la narrazione e la musica influenzarsi e fondersi. In lettura: pagine scelte da cinque scrittrici. Suoni di: Cinzia Villani, Valerio Daniele, Dario Congedo. Il Trio nasce dall’incontro tra la voce di Cinzia Villani e le riflessioni ritmiche ed armoniche di Dario Congedo e Valerio Daniele. Il repertorio recupera alcune tra le melodie meno note della musica tradizionale del Sud Italia per ricollocarle in spazi musicali più ampi, fatti di silenzi e rarefazioni ma anche di armonie coinvolgenti e ritmi incalzanti. Il cuore del trio è nel suono che prende vita dall’apparente contrasto tra la corporeità del canto tradizionale e gli strati immaginali degli arrangiamenti e delle scelte strumentali.

CECILIA MAFFEI
Attrice e operatrice teatrale, si è formata presso i Cantieri Teatrali Koreja, dove tra il 2001 e il 2005 ha frequentato i laboratori di Silvia Lodi, Simona Gonella, Renata Molinari, Mariangela Gualtieri, Cesar Brie, e lavorato a diverse produzioni della compagnia (4:48 Psychosis, Casa per tre Porcellini, L’Opera da Tre Soldi, Molto Rumore per Nulla). Dopo un anno di studi di drammaturgia presso la Civica Scuola “Paolo Grassi” di Milano, è tornata a Lecce dove ha avviato una collaborazione di tre anni con Ippolito Chiarello, dando vita con lui e Graziana Arlotta ad un laboratorio biennale ed alla produzione di due spettacoli  come attrice e autrice (Spoon River A/R, Diritto e Rovescio). Da due anni fa parte dell’ensemble Induma Teatro il cui lavoro più recente è “Viva l’Anarchia!”, tratto da R. Fassbinder e diretto da Werner Waas, che ha debuttato a luglio 2009. Collabora a progetti di formazione per bambini e adulti ed è fra i curatori di UnduetreStella, rivista di fiabe e illustrazioni edita da Lupo editore.

  LEA BARLETTI
Attrice e autrice, nata nel 1967. Ha iniziato a recitare a 15 anni con Astragali (Lecce) e ha proseguito la sua formazione a Roma in numerosi laboratori e corsi di maestri italiani e stranieri (Carlo Quartucci, Jean Paul Denizon e altri). Ha lavorato e collaborato come attrice e aiuto-regista con alcune tra le più importanti compagnie del teatro d’avanguardia italiano (Solari-Vanzi, Remondi & Caporossi, Quellicherestano). Tornata a vivere a Lecce nel 2007 ha qui fondato con il regista Werner Waas la compagnia “Induma Teatro” che coordina tutte le attività legate al teatro e alla performance che si svolgono nelle Manifatture Knos di Lecce ed è promotrice del Premio di drammaturgia contemporanea “Il Centro del Discorso”, giunto alla sua II edizione. Svolge attività di laboratorio e formazione teatrale nelle scuole.

MAST
Da un progetto di Fiamma Benvignati (scenografa-costumista); Andrea Epifani (designer) e Stefania Stamerra (architetto), nasce il Gruppo MAST, una nuova realtà nel territorio salentino che opera ad ampio raggio nel campo del design e dell’arte promuovendo mostre, allestimenti artistici, eventi che si radicano nel tessuto urbano e restituiscono al fruitore una diversa visione  del luogo. MAST sperimenta nuove soluzioni e inventa approcci al mondo della progettazione e della produzione creando una vera e propria rete tra il progetto, il prodotto, l’impresa ed il pubblico. MAST è il luogo per l’arte, uno spazio in cui si può fare innovazione mostrandosi, luogo interattivo tra la produzione creativa ed il più ampio network dell’industria locale e globale. Il movimento MAST si propone di incentivare fortemente la promozione dell’area urbana, agendo per rivitalizzare una zona cittadina, un edificio, un vecchio negozio, un cantiere aperto, un sito fruibile ma vuoto.

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il 18/06/2010


Condividi: