Salento - Dieta Med-Italiana, l'assessore Pacella incontra gl i studenti del Costa

La Provincia di Lecce crede nel progetto dei giovani salentini

 

Presente anche il dirigente del settore Antonio Rizzo

L’assessore Pacella incontra gli studenti

che hanno lanciato la Dieta Med-Italiana e la “tripla A”

La Provincia di Lecce ci crede nel progetto dei giovani salentini

e si dichiara subito disponibile a collaborare a 360 gradi

 

 

«Siamo rimasti favorevolmente colpiti dall’attenzione con cui l’assessore ci ha ascoltato e dall’immediata voglia di collaborare con noi giovani, …non succede quasi mai.»

 

Salento - Importante incontro stamattina presso l’Istituto Costa di Lecce tra l’assessore provinciale alle risorse agricole, Francesco Pacella, il dirigente del settore, Antonio Rizzo, e gli studenti della scuola leccese che stanno lavorando al progetto di lancio della “Dieta Med-Italiana”. Importante ma anche emblematico perché sono passati appena sette giorni dall’annuncio ufficiale del loro progetto e dall’appello rivolto proprio alle istituzioni e alle aziende del comparto agro-alimentare con la richiesta di attenzione e supporto. La Provincia di Lecce quindi, attraverso l’assessorato al ramo, è stata la prima istituzione che ha dimostrato di crederci nei giovani del territorio e nelle loro idee innovative.

 

L’assessore Pacella ha voluto incontrare i ragazzi per conoscere meglio e nei dettagli sia la loro idea che le modalità secondo cui vogliono portarla avanti e, dal canto loro, gli studenti hanno ascoltato con attenzione il parere esperto dell’assessore e del dirigente. Il risultato è andato ben oltre le aspettative. I rappresentanti di Palazzo Adorno hanno dimostrato entusiasmo per il progetto nel suo complesso e si sono dichiarati affascinati dagli obiettivi che i ragazzi si sono posti, ossia un ritorno al futuro con il rilancio di quello che chiamano la “loro” tripla A (agricoltura, alimentazione e ambiente), rendere il Salento, la Puglia ed il meridione nel suo insieme una sorta di epicentro culturale ed economico internazionale della Dieta Mediterranea, incrementare l’occupazione giovanile e, infine, far sì che questo movimento crei un’ulteriore e più importante leva per incentivare il turismo agro-eno-gastronomico destagionalizzato.

 

Nel dettaglio, i giovani del Costa hanno parlato dei diversi e ambiziosi obiettivi che si stanno ponendo con la promozione della neonata “Dieta Med-Italiana” e hanno elencato una prima lista si cose da fare, tra cui l’avvio di piccoli corsi di cucina mediterranea presso i ristoranti e le masserie del territorio, l’organizzazione sia di un grande evento in primavera che della seconda edizione di “BenvenOlio” in autunno, la pubblicazione di siti ufficiali, blog e pagine sui maggiori social network, rigorosamente in due versioni, in italiano ed in inglese.

 

Dopo la presentazione da parte degli studenti, l’assessore Pacella ha illustrato quella che è oggi la realtà dell’agricoltura e dei prodotti agro-alimentari nel Salento, delineando quelli che possono essere gli sviluppi futuri. Ha poi elencato e descritto una serie di prodotti, oltre ad olio e vino, che potrebbero risultare vincenti nel prossimo futuro e ha brevemente spiegato la natura del progetto della Provincia denominato “Salento Food” il quale mira alla qualità totale delle sagre e degli eventi a tema alimentare, sia in termini di valore intrinseco dei cibi  e dei prodotti che in termini di sostenibilità e rispetto per l’ambiente. L’assessore ha infine incoraggiato i giovani ad insistere sulla strada intrapresa e, cosa ancora più importante, ha assicurato al gruppo di studenti il vivo interesse e la propria disponibilità a collaborare fattivamente garantendo, per quello che sarà possibile, sostegno e servizi.

 
Gli studenti del Costa sono rimasti molto soddisfatti del tempo trascorso insieme e hanno esplicitamente ringraziato l’assessore ed il dirigente soprattutto per la grande disponibilità dimostrata nel volerli conoscere ed ascoltare, una caratteristica, questa, a cui non sono abituati.

 «Abbiamo conosciuto oggi l’assessore Pacella e per noi è diventata subito una persona “speciale”. – dichiarano gli studenti – Ci ha ascoltato con molta attenzione, ci ha chiesto le modalità con cui intendevamo procedere nel nostro progetto e ha voluto conoscere gli obiettivi che vorremmo raggiungere. Per la prima volta abbiamo parlato con una persona che non riteneva di avere di fronte degli “studentelli” (cosa piuttosto frequente purtroppo) ma dei giovani concreti con quella che potrebbe essere davvero una bella idea e che chiedevano aiuto e supporto. Nella nostra ultima comunicazione ci eravamo espressi dicendo “dateci credito” e oggi, sia l’assessore che l’ingegnere Rizzo, hanno dimostrato proprio questo. Ne siamo orgogliosi e soddisfatti e, sentendo la Provincia al nostro fianco, abbiamo oggi ricevuto una sorta di iniezione di fiducia che ci sprona a fare ancora meglio e di più.»

 
Istituto Tecnico Economico

"Costa"

…dal 1885, sempre un’idea avanti

P.tta De Sanctis, 10 - 73100 Lecce

Tel. 0832/306014 - Fax: 0832/303935

www.costa.clio.it - itc.costa@clio.it

Pubblicato il 13/12/2011


Condividi: