Salento - dal 1 al 11 dicembre riprende la formula 30 - 20 - 10

Anche il ponte dell'Immacolata conviene nel Salento

 

Dall’1 all’11 dicembre, in tutta la penisola salentina

“Formula” che vince non si cambia

anche il ponte dell’Immacolata conviene nel Salento

Il successo della “formula 30-20-10” nel ponte di Ognissanti convince

oltre 200 strutture salentine a ri-proporre pernotti a 30 euro, cene a 20 e acquisti a 10

 

 

I ponti d’autunno si stanno rivelando un’ottima risorsa per il turismo destagionalizzato nel Salento, sono stati infatti decine di migliaia i visitatori che hanno scelto la Puglia meridionale per trascorrere quest’ultimo ponte di Ognissanti, approfittando in tantissimi dell’oramai consolidata Formula turistica 30-20-10 secondo cui è possibile dormire con 30 euro, pranzare e cenare con 20 euro ed ed acquistare prodotti artigianali ed enogastronomici con 10 euro. Dato questo preziosissimo successo, le oltre 200 strutture del territorio che partecipano all’iniziativa (hotel, masserie, resort, b&b, ristoranti, etc.) hanno accettato di buon grado il suggerimento dei ragazzi di Repubblica Salentina di riproporre la fortunata formula turistica in occasione del prossimo ponte dell’Immacolata.

 

Ed è così che, quindi, anche nel periodo che va dall’1 all’11 dicembre 2011 chiunque fosse interessato a visitare le città di Lecce, Otranto, Gallipoli, Leuca, la Grecìa e tutto l’entroterra salentino può approfittare dell’ottima offerta semplicemente consultando il sito: www.repubblicasalentina.it/302010

 

Si diceva che sono oltre 200 le strutture che hanno aderito all’operazione, e prescisamente 150 strutture ospitanti, raggruppate in tre categorie (a Lecce, sulle coste e nell’entroterra) in cui si potrà dormire con 30, 25 e 20 euro a notte per persona, 45 ristoranti e trattorie in cui si potrà mangiare pietanze e prodotti tipici con 20 euro (anche a base di pesce) e, infine, 17 negozi e botteghe che offriranno pezzi di artigianato e prodotti enogastronomici locali a 5, 10, 15 euro.

 

Tra gli eventi da visitare nel periodo dell’offerta, va sicuramente segnalata la tradizionale “Fiera di Santa Lucia”, la vetrina/mercato di manufatti di artigianato locale che riproducono scene della natività ed altri soggetti. E’ un evento di primaria importanza, atta a favorire ed incoraggiare quelle espressioni artistiche e quelle tecniche professionali capaci di mettere in gran rilievo l’artigianato sacro leccese attraverso quel valore e quella dignità che lo hanno reso emblema artistico della civiltà storica di Terra d’Otranto e della Città di Lecce in particolare.

 

Si ricorda che la Formula turistica 30-20-10 è stata segnalata quale “Best practice” al progetto interregionale “I Turismi”, promosso da Fondirigenti, Federmanager e Confindustria, con il coinvolgimento di enti ed istituzioni di sei territori meridionali: Salerno, Matera, Lecce, Cosenza, Siracusa e la Sardegna settentrionale con Alghero e la Gallura.

 

 

Alcuni riferimenti utili:

Formula 30-20-10: www.repubblicasalentina.it/302010

Progetto “I Turismi”: www.iturismi.it

 

 

Pubblicato il 09/11/2011


Condividi: