Salento - Dai Ragazzi della Repubblica Salentina

Novità - Auguri - Raduno

Ultima “rottura” dell’anno, giusto prima della fine di questo 2010:

·        2 novità

·        1 augurio

·        1 raduno improvvisato di salentini

 

Carissime amiche e gentilissimi amici, ogni fine anno rappresenta inevitabilmente un “passaggio”, ognuno lo vive a modo proprio, c’è chi lo vive con una speranza, chi si propone un pieno di buoni propositi, chi lo vede come la fine di un incubo e chi come l’inizio di un sogno e, infine, chi lo vive con tutte queste cose messe insieme, noi siamo tra questi ultimi.

 

 Il sogno che sta per iniziare (ed è la prima novità) è la “rivoluzionaria” idea che abbiamo battezzato con “Salento 3.0”, è un modo completamente nuovo e “aggiornato” di promuovere il nostro meraviglioso territorio. A partire dal 1 gennaio 2011, tutte le iniziative studiate per far conoscere il Salento, per aumentarne l’appeal, per incrementarne il turismo di qualità, per promuoverne i prodotti e per diffonderne l’arte e la cultura avverranno sotto questo nome emblematico ed innovativo di “Salento 3.0 – Versione aggiornata di una terra antica”.

Dal primo gennaio il sito di Repubblica Salentina si trasformerà completamente e si farà in 3. Chi accederà al sito si troverà di fronte 3 porte, tre diversi ingressi per tre diverse categorie di utenti. Dalla prima porta ci entreranno tutti i turisti Italiani interessati a scoprire le meraviglie di questa terra, dalla seconda porta entreranno invece tutti i turisti Stranieri, che troveranno una straordinaria presentazione delle bellezze e delle ricchezze salentine interamente in lingua inglese. La terza porta è riservata esclusivamente al popolo Salentino, i quali troveranno una miriade di informazioni, di curiosità, di agganci a tutto ciò che è squisitamente “salentino”. Mentre le prime due “porte” sono già pienamente operative, la terza, quella per salentini, è ancora in progress, ma ci vorrà pochissimo tempo e verrà “aperta” anche quella, per ora c’è una bozza grafica di ciò che troverete.

 

Sei curioso/a di vederlo? Vai a questo indirizzo: salento.3punto0.org

  

Una seconda novità è il coloratissimo e sprizzante Calendario/poster 2011 dei ragazzi di GPace. E’ una bellissima idea per far entrare nelle case di migliaia di Salentini i colori, l’allegria e l’effervescenza di questi nostri giovani e giovanissimi ragazzi che in pochissimi mesi si sono fatti conoscere in tutta Italia per le mille iniziative, per la loro energia e per la loro sfrenata convinzione che “Pace si può”!

Hanno disegnato un nuovissimo grande logo centrale, hanno inserito i dodici mesi del 2011 e hanno pubblicato alcune fotografie che li ritraggono all’opera, durante le diverse iniziative svolte per urlare la loro voglia di pace. Hanno organizzato “Giornate dei Giovani per la Pace”, hanno cucito la più grande Bandiera della Pace del mondo, hanno inscenato proteste contro l’uso dei bambini come soldati, sono scesi in piazza a Lecce e persino in Piazza San Pietro a Roma. Hanno ricevuto premi e riconoscimenti in lungo ed in largo. Sono giovani, sono carichi, sono coinvolgenti, sono salentini.

Il calendario è un poster cm. 50x70 e viene venduto a 3 euro. Il ricavato servirà per finanziare le diverse iniziative che hanno intenzione di organizzare nel prossimo anno. Alcune aziende li hanno comprati per regalarli ai propri dipendenti, alcuni enti li hanno comprati per rallegrare gli uffici, il punto vendita McDonald’s di Lecce ne ha comprati addirittura 150 da regalare ai suoi clienti.

Se anche tu vuoi contribuire alla grande opera di questi ragazzi e se vuoi acquistarne un certo numero, puoi scrivere all’indirizzo info@gpace.net o visitare il sito www.gpace.net

 

 Abbiamo parlato di un “augurio”, beh, l’augurio si riferisce alla nostra iniziativa “Salento Libero …dai rifiuti”, ci auguriamo VIVAMENTE che nel giro di pochi mesi riusciremo davvero ad offrire ai nostri ragazzi, ai turisti e a noi stessi un Salento fatto di campagne piene solo di ulivi, vigneti e ogni altro bene della natura, fatto di spiagge e pinete pulite e libere da buste di plastica, fatto di centri urbani e periferie che sappiano parlare solo di arte, cultura e civiltà. Diamoci tutti da fare, ogni piccolo gesto o grande azione può portare ad ottimi risultati!

 

Puoi dare una mano, anche virtuale, aderendo su www.repubblicasalentina.it/bastarifiuti

 

 Da alcuni giorni in internet e soprattutto nel circuito di Facebook sta circolando la voce secondo cui ci sarà un raduno improvvisato e spontaneo in Piazza Sant’Oronzo, a Lecce, il 30 dicembre a mezzogiorno.

 

…a noi ‘sta cosa piace moltissimo!

 

E’ partito da un gruppo di salentini “sparpagghiati”, che non si conoscono nemmeno, sono persone che per lavoro o per studio vivono fuori dal Salento, i quali tramite facebook hanno pensato di incontrarsi e di invitare quanta più gente possibile per brindare tutti insieme al Salento!

Non c’è una vera e propria organizzazione, è quello che si chiama un “flash mob”.

Ogni persona o gruppo di amici porterà con sé una bottiglia di spumante e bicchieri di plastica e alle 12.00 in punto stapperanno le bottiglie e offriranno a tutti un bicchiere per elevare i “calici” e brindare ad una terra straordinaria: il Salento!!!

Hanno persino pensato di creare delle targhette di identità, sia per gli “sparpagghiati” che per i salentini che vivono sul territorio, se volete ricevere le targhette da stampare, scriveteci a posta@repubblicasalentina.it

 

Con questa mail vogliamo estendere l’invito anche a TE e ai TUOI AMICI. ….ma ti immagini la scena? L’intera piazza S. Oronzo che si riempie di salentini (che a loro volta invitano passanti ignari e turisti) e che tutti insieme brindano alla loro terra!

Perciò non prendere impegni per Giovedì 30 dicembre, vieni con tutti i tuoi amici a Lecce e fatti trovare alle 11.30 in piazza. Un po’ prima delle 12 ci spostiamo sull’ovale, intorno alla mitica “Lupa” e alle 12 in punto, ……

Il gruppo degli “sparpagghiati” (su facebook) è qui: www.facebook.com/group.php?gid=170885456277166

 

 Grazie per aver sopportato questa ultima “rottura” e BUON 2011.

 

Pubblicato il 28/12/2010


Condividi: