Salento: ammodernamento S.S. 275

Servirà al rilancio del Sud Salento?

SUD SALENTO GIOVANNI PELLEGRINO COMMENTA IL FINANZIAMENTO DELLA MAGLIE-LEUCA


«Quei 136 milioni rilanceranno l’economia ed il turismo»


«Accolgo con soddisfazione la notizia del finanziamento di un’opera funzionale allo sviluppo del Sud Salento». Il presidente della Provincia, Giovanni Pelleg rino, commenta l’esito della seduta del Cipe, che ha stanziato altri 136 milioni di euro per il completamento della statale 275 Maglie - Leuca.
   Dopo aver ringraziato il ministro per i rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto, per la tempestività con cui ha comunicato la decisione a Lecce, Pellegrino spiega che si tratta di un’opera fortemente attesa.
   «La Provincia - sottolinea il presidente - ha partecipato con parere positivo al procedimento volto a determinare il raccordo urbanistico e, quindi, all’inserimento del progetto dell’opera nella realtà del territorio pianificato del Salento. Ho accolto con grande soddisfazione la notizia del completo finanziamento di un’opera - spiega - che da un lato eliminerà condizioni di pericolosità e disagio dell’attuale sistema viario, dall’altro sarà funzionale a uno sviluppo economico della parte meridionale di questa Provincia, al contempo salvaguardando nei limiti massimi possibili le specificità naturali del nostro territorio».
   Non mancano altri commenti dal mondo politico. «Il raddoppio della strada sarà una realtà grazie alla sensibilità del Governo Berlusconi - ha detto il consigliere regionale del Pdl, Mario Vadr ucci - alla tenacia del ministro Fitto e di tutti coloro che dai banchi del Parlamento a quelli dei consigli comunali hanno sempre lavorato per restituire dignità al lembo di terra più emarginato, ma ricco di potenzialità, della Provincia».
   «Tutti gli schieramenti politici dovrebbero gioire per questo risultato - ha aggiunto il coordinatore provinciale di Forza Italia, Cosimo Gallo - al di là di ogni divisione. Lo sviluppo di un territorio passa necessariamente attraverso le infrastrutture ed io sono convinto che questo raddoppio porterà al Capo di Leuca e a tutto il Salento, nel prossimo futuro, una notevole crescita sociale ed economica».
   Di diverso avviso il segretario provinciale del Partito democratico, Salvatore Capone. «L'enorme ritardo con cui il Comitato interministeriale ha stanziato il finanziamento, per consentire la cantierizzazione dei lavori sulla statale - ha sostenuto Capone - la dice lunga sulla capacità d’in - tervento del Governo Berlusconi. Per questo - ha continuato - suonano davvero incomprensibili le manifestazioni di gioia espresse da Fitto e dai vari rappresentanti del centrodestra salentino».
   Un ringraziamento infine, dal circolo di An di Castrignano del Capo. «Ringraziamo tutti coloro, dal mondo politico all’universo dei pendolari, che hanno impegnato il loro tempo per sensibilizzare le istituzioni e l’opinione pubblica in tutti questi anni - esprimono gli iscritti - sfidando la lentezza della burocrazia, ma soprattutto una sottocultura ambientalista di chi, non conoscendo il territorio, la sua vocazione turistica e la sua alta densità antropica, commerciale ed industriale - concludono - si ostinava a ritenere che le quattro corsie dovessero fermarsi a Montesano». 
 
 mauro ciardo
 
 
  
 

Pubblicato il 10/03/2009


Condividi: