Salento : allarme ambientale

Misteriosa chiazza rossa nel mare di Salve

Misteriosa chiazza rossastra al largo delle coste salentine
 
Una chiazza densa e rossastra, dell’estensione di circa un miglio quadrato, è stata intercettata al largo di Torre Pali a Salve (Lecce). Il tempestivo intervento della motovedetta CP 886 della Guardia Costiera di Leuca, sotto il coordinamento della Capitaneria di porto di Gallipoli, ha consentito di intercettare la chiazza nella posizione segnalata, procedendo al prelievo di campioni per le successive analisi di rito (batteriologiche, chimiche etc.) a cura della competente A.R.P.A. di Lecce, al fine di stabilire la natura della stessa e, del caso, le eventuali contromisure qualora di natura inquinante, si sensi della Legge 979/82.

L'origine della chiazza è al momento sconosciuta. Si fanno due ipotesi: la prima è che si tratti, come già avvenuto in passato in basso Adriatico, di sversamenti anche accidentali di vernici antivegetative utilizzate da navi. La seconda è che si tratti di fenomeni mucillaginosi analoghi a quelli che si sono verificati meno di un mese fa all’interno del porto di Gallipoli.

 

Pubblicato il 04/03/2009


Condividi: