Salento - 2^ Eco Day - 28 e 29 maggio 2011

Sono già numerose le adesioni all'iniziativa

Sabato 28 e Domenica 29 tutti per un “Salento Libero …dai rifiuti”

Grandiosa partecipazione al 2° Salento EcoDay

oltre 1070 volontari in 34 aree diverse

Comuni, associazioni, scuole, aziende, e gruppi di volontari

pronti a “sporcarsi le mani” in interventi liberi di raccolta di rifiuti

 

C’è ancora tempo per nuove adesioni




Sulla cartina (in foto) le 34 location in cui saranno effettuati interventi di pulizia

(dato aggiornato alle ore 13.00 del 24/05/2011)
 


 
 
La seconda edizione del Salento EcoDay si preannuncia con un primo record già superato: ad oggi si sono prenotati 1071 volontari (contro i 1054 della passata edizione) e mancano ancora cinque giorni per le adesioni. Questa partecipazione massiva rappresenterà quindi la più ampia azione volontaria di pulizia del Salento.  All’appello di Pasquale Alemanno, Vincenzo De Lorenzo e Anastasia Pitotti, studenti dell’Istituto Costa di Lecce e membri del movimento Repubblica Salentina, hanno riposto in tanti: Comuni, associazioni, scuole, aziende private e singoli cittadini. Ancora una volta i ragazzi notano una particolare assenza e disinteresse da parte delle Proloco.

Tra le partecipazioni di rilievo va sicuramente segnalata l’immediata sensibilità e disponibilità dimostrata dalle Amministrazioni comunali di Castrignano del Capo, Castro, Lequile, Melendugno, Miggiano, Otranto, Salve, Scorrano, Squinzano e Tricase. Bellissime ed emblematiche le adesioni di alcune scuole: le scuole elementari e medie di Castro, Otranto e Zollino/Sternatia, l’Istituto per Geometri “Galilei” di Lecce oltre, naturalmente, al Costa di Lecce. Numerose le associazioni no profit disposte a “sporcarsi le mani” per il Salento: Casalabate Nord, Culturale 2000, Impegno per Leverano, Leucart, Legambiente, Lega Navale, LiberaMente, MarSano, Suburban, Terrarossa, Ulisside Onlus e persino le Sorelle Terziarie Cappuccine di Galatone! Anche la partecipazione di aziende private è molto significativa come quella di Avanguardie, Banca Popolare Pugliese, Ecolu’Shop, Gruppo Axa, e Risanambiente.

Tra le curiosità sono da segnalare l’azione che sarà effettuata presso “Frassanito” dalla società “Ulisside Onlus” che porterà in loco gli alunni delle classi quinte dell’istituto comprensivo di Zollino/Sternatia come parte di un progetto didattico su ambiente e legalità, il grande movimento creato dal Comune di Castro che coinvolgerà quasi tutti gli studenti della bellissima località, l’abbinamento con la manifestazione “EducAmare” voluta dall’associazione Casalabate Nord, la partecipazione a Santa Caterina di Nestore Paladino dell’Ambiente, e così via.

 
Tutte le adesioni sono pubblicate sulla pagina web dell’evento: www.repubblicasalentina.it/ecoday  e, sempre sulla stessa pagina, vi è anche il modulo attraverso il quale si può ancora dichiarare la propria disponibilità a partecipare, aggregandosi alle azioni già inserite o creandone di nuove.

 

Il “Salento EcoDay” è inserito nella campagna di Repubblica Salentina denominata “Salento Libero …dai rifiuti”. E’ un fine settimana in cui le persone si organizzano in gruppi e decidono di effettuare volontariamente un intervento, anche piccolo, di raccolta rifiuti e pulizia di una o più aree di pertinenza o nelle vicinanze del proprio Comune. Ogni possibile ed immaginabile intervento di raccolta di materiali e di pulizia è benvenuta: margini di strade, campagne, periferie, pinete, coste, spiagge, ogni genere di location merita attenzione.

 

Questo il motto del “Salento EcoDay”: Tutti per il Salento – Un Salento pulito per tutti!

 

 

www.repubblicasalentina.it/ecoday
 

Pubblicato il 24/05/2011


Condividi: