Salento - 1° EcoDay 26 - 27 marzo 2011

Grande adesione: oltre 850 volontari in 30 aree diverse

 

Sabato 26 e Domenica 27 tutti per un “Salento Libero …dai rifiuti”

Grandiosa partecipazione al 1° Salento EcoDay

oltre 850 volontari in 30 diverse aree

Comuni, associazioni, scuole, aziende, e gruppi di volontari

pronti a “sporcarsi le mani” in interventi liberi di raccolta di rifiuti

 

E’ la più vasta e diffusa azione di pulizia del Salento

Un intervento persino …in mare, con 5 amici in kayak!

C’è ancora tempo per nuove adesioni

 

 

 

www.repubblicasalentina.it/bastarifiuti/salentoecoday.html 

 

La prima edizione del Salento EcoDay si preannuncia già un successo. Dato il numero di partecipanti e delle aree su cui si interverrà, l’appuntamento di sabato 26 e domenica 27 marzo rappresenterà la più ampia e diffusa azione volontaria di pulizia del Salento.

 

All’appello di Pasquale Alemanno, Vincenzo De Lorenzo e Anastasia Pitotti, studenti dell’Istituto Costa di Lecce e membri del movimento Repubblica Salentina, hanno riposto in tanti (sino ad oggi sono oltre 800 volontari, tra gruppi e singoli): Comuni, associazioni, scuole, aziende private e singoli cittadini. Se un appunto va fatto, è quello della quasi assoluta assenza delle Proloco che, dato anche il nome, sarebbero dovute essere probabilmente tra le prime a muoversi.

Tra le partecipazioni di rilievo va sicuramente segnalata l’immediata sensibilità e disponibilità dimostrata dalle Amministrazioni di Corigliano d’Otranto, Lecce, Matino, Nardò, Sanarica, Specchia e Tricase. Bellissime ed emblematiche le adesioni di alcune scuole: gli Istituti Comprensivi di Andrano e di Corigliano, la scuola per l’infanzia “San Domenico Savio” di Monteroni oltre, naturalmente, al Costa di Lecce. Numerose le associazioni no profit disposte a “sporcarsi le mani” per il Salento: EcoSpo, GAP, MatinOK, C1-21, Il Cormorano, LiberaMente, CicloAttivi, Angels, CicloAmici, Salento Bici Tour, etc. Particolarmente rilevante anche la partecipazione dell’Associazione “Suburban” che già aveva in programma la pulizia dei litorali di San Cataldo e di San Foca, aderendo alla campagna internazionale “Initiatives Océanes”. Mentre forse la più curiosa sarà realizzata da 5 amici che usciranno in kayak e raccoglieranno bottiglie, buste e polistirolo …in mare!

 

Tutte le adesioni sono pubblicate sulla pagina web dell’evento: www.repubblicasalentina.it/bastarifiuti/salentoecoday.html e, sempre sulla stessa pagina, vi è anche il modulo attraverso il quale si può ancora dichiarare la propria disponibilità a partecipare, aggregandosi alle azioni già inserite o creandone di nuove.

 

Questa prima edizione del “Salento EcoDay” è inserita nella campagna di Repubblica Salentina denominata “Salento Libero …dai rifiuti”, il cui obiettivo è espresso chiaramente nel nome. E’ un fine settimana in cui le persone si organizzano in gruppi e decidono di effettuare volontariamente un intervento, anche piccolo, di raccolta rifiuti e pulizia di una o più aree di pertinenza o nelle vicinanze del proprio Comune. Ogni possibile ed immaginabile intervento di raccolta di materiali e di pulizia è benvenuta: margini di strade, campagne, periferie, pinete, coste, spiagge, ogni genere di location merita attenzione.

 

Questo il motto del “Salento EcoDay”: Tutti per il Salento – Un Salento pulito per tutti!


 


...è uno Stato d’anima!

Tel. 0832.306014 - Fax: 0832.303935

www.repubblicasalentina.it

 

 

Pubblicato il 24/03/2011


Condividi: