Presicce - Svaligiata la ditta EuroShoes

Colpo da 300mila euro. Sparite 6mila paia di Tod's e Hogan

 PRESICCE -  I LADRI «OSCURANO» I SENSORI D’ALLARME E SVALIGIANO LA EUROSHOES
Tod’s e Hogan vanno a ruba «colpo» da 300mila euro
Sparite 6mila paia di scarpe già pronte per i negozi

PRESICCE -  I ladri prendono di mira la Euroshoes e portano via 6mila paia di scarpe. Un furto di calzature, pronte per la vendita, è stato messo a segno l’altra notte ai danni di un’azienda della zona industriale del paese, di proprietà di un imprenditore originario di Corsano. 
Un gruppo di scassinatori, ancora dal volto ignoto, dopo aver forzato una finestra dell’opificio, ha rubato un grosso quantitativo di merce per un valore che si aggira intorno ai 300mila euro. i marchi trafugati sono tra i più noti, Tod’s e Hogan. Per trasportare le confezioni sarebbe stato utilizzato un grosso camion, forse un tir, arrivato da fuori visto che l’azienda non ha segnalato alcuna sparizione di mezzi propri. 
 Sul posto per i rilievi sono intervenuti i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Tricase, guidata dal capitano Andrea Bettini, insieme con i colleghi della locale stazione.  Stando alle prime ricostruzioni, durante il furto sarebbe entrato in funzione il sistema di allarme e sul posto sarebbero intervenuti gli agenti di un istituto di vigilanza privato. Al momento dell’ispezione, pochi minuti prima della mezzanotte, nell’azienda non sarebbe stato rilevato alcun segno di effrazione né tantomeno merce mancante dai depositi. Con tutta probabilità, chi ha organizzato il colpo ha trovato un nascondiglio nelle vicinanze prima di agire indisturbato e ripartire con il bottino, fortunatamente assicurato.  Ad accorgersi dello scasso sono stati ieri mattina i primi dipendenti, che hanno allertato il 112. Sul retro della fabbrica sono stati rinvenuti un piccone e tre scale di alluminio, con tutta probabilità utilizzati dai ladri per aprirsi un varco. I sensori d’allarme sarebbero stati infine oscurati con della carta alluminio. I carabinieri, intervenuti anche con l’ausilio di un elicottero, stanno setacciando tutta la Regione alla ricerca dei malviventi e della refurtiva. 
 

fonte: gazzetta del mezzogiorno

Pubblicato il 27/10/2009


Condividi: