Pescoluse - Randagi in condizioni precarie.

Appello da parte di villeggianti

PESCOLUSE -  RANDAGI IN CONDIZIONI PRECARIE. UN APPELLO
  «Cuccioli e degrado bisogna intervenire» 


 PESCOLUSE (SALVE) -  «Soccorrete quei poveri cani che vivono in uno stato di incivile degrado».  Un branco di cani randagi staziona da settimane nelle vicinanze della spiaggia libera, in direzione di Torre Pali. Si tratta di quattro esemplari adulti, tra cui una mamma che sta allattando i suoi cuccioli, che hanno trovato riparo sotto un ponte di cemento davanti all’area parcheggio che delimita il canale di bonifica. «Da tempo qualche volenteroso sta offrendo ai randagi da mangiare – è la segnalazione di alcuni villeggianti – ma questa abitudine ha portato a rendere il sito in cui alloggiano, un canale di scolo secondario, una vera pattumiera». Accanto ai cani c’è ormai di tutto, dai piatti in plastica ai sacchetti vuoti che contenevano il cibo, oltre a vaschette che fungono da scodelle. I cani possono ripararsi all’ombra del ponte ma   le loro condizioni igieniche sono pessime. «Chiediamo al Comune e alla Asl di intervenire – è l’appello dei villeggianti – perché la loro qualità di vita venga migliorata e siano sottoposti alle cure veterinarie».

mauro ciardo

Pubblicato il 14/09/2010


Condividi: