Patù - No all'acqua privatizzata

Sulle note dei Mascarimirì, protesta dell'ARCI

PATÙ - ARCI IN PIAZZA
  Sulle note dei Mascarimirì il no all’acqua «privatizzata» 

 

 PATU ’-  L’Arci invita a «liberare l’acqua» con le note dei Mascarimirì. Si svolgerà oggi dalle 18, in piazza Indipendenza, il sit-in organizzato dall’Arci cult «Patù terra di mezzo»: sarà avviata una raccolta di firme per i referendum abrogativi della legge di privatizzazione delle risorse idriche. I tre quesiti vogliono abrogare la legge approvata dal Governo nel novembre 2009 e le norme approvate in passato da altri governi che considerano l'acqua una merce e la sua gestione finalizzata a produrre profitti. Alle 20 verrà proiettato un video sul tema «Acqua bene comune». Alle 21 il gruppo Mascarimirì presenterà il suo lavoro «Tradizionale - Polifonia paccia salentina». Un nuovo progetto musicale di polifonia tradizionale con le voci di Claudio "Cavallo" Giagnotti, Mino Giagnotti, Vito Giannone e Anna Cinzia Villani. Il lavoro si avvale della supervisione di Manù  Thèron, voce unica del canto di tradizione occitana.

mauro ciardo

Pubblicato il 24/04/2010


Condividi: