Natale 2009 - Corsano, informazione sui botti

Manifestazione in piazza organizzata dai carabinieri

CORSANO INIZIATIVA D’INFORMAZIONE E PREVENZIONE 

  I carabinieri in piazza per mostrare la pericolosità dei botti di Capodanno

Corsano - I carabinieri chiudono la piazza per mostrare la pericolosità dei botti. Si è svolta nella mattinata di domenica 20 dicembre in piazza San Biagio, la manifestazione «Usa la testa, non rovinarti la festa» organizzata dall’amministrazione comunale, attraverso l’assessorato alle politiche giovanili retto da Francesco Caracciolo, con la collaborazione degli artificieri del comando provinciale dei carabinieri. Gli esperti dell’Arma, guidati dal maresciallo capo Giuseppe Giglio, hanno allestito un punto di informazione dove sono stati esposti i fuochi pirotecnici illegali più pericolosi, per poi dare vita ad una dimostrazione pratica. All’evento ha preso parte anche la protezione civile del gruppo “La torre” presieduto da Salvatore Bisanti. Lo scopo è  stato quello di informare la popolazione (soprattutto i ragazzi) sul corretto uso dei giochi pirici e sulle gravi insidie dei botti illegali. «Le stime ufficiali – ha detto Caracciolo - citano casi di centinaia di persone ferite a causa dell'uso negligente dei fuochi e sei volte su dieci le vittime sono bambini. Per questo abbiamo voluto organizzare un momento informativo per richiamare l’attenzione dei giovani e dei genitori sui danni fisici indelebili, che possono essere arrecati dall’uso inconsapevole dei botti di fabbricazione illegale. Conoscere la pericolosità dei fuochi pirici e applicare una serie di regole anche nell’utilizzo dei giochi artificiali regolarmente in commercio – ha concluso - potrà garantire un Natale più sicuro e tranquillo».   

mauro ciardo
 
 
 

Pubblicato il 20/12/2009


Condividi: