Morciano di Leuca - Sequestro di Abbigliamento

La G. di F. sequestra merce priva di marchio europeo

MORCIANO PRODOTTI PRIVI DI MARCHIO «CE»
  Abbigliamento «incerto» la Guardia di finanza sequestra 5.500 capi 

 MORCIANO DI LEUCA -  La Guardia di finanza ispeziona un negozio di abbigliamento e sequestra migliaia di vestiti.  Sono poco meno di 5.500 i capi di abbigliamento finiti nel mirino delle fiamme gialle della tenenza di Leuca, diretta dal luogotenente Luciano Cambò e posta alle dipendenze del comando provinciale di Lecce guidato dal colonnello Patrizio Vezzoli. Quando gli agenti sono entrati in un negozio ubicato in corso Italia, hanno scoperto che nella stanza di vendita e in un deposito erano stati stoccati vestiti privi del marchio Ce. In particolare si tratta di jeans, magliette, canottiere e maglieria intima, che in vista dell’imminente stagione estiva avevano già riempito scaffali e appendiabiti. Sui vestiti mancava l’etichettatura merceologica e con tutta probabilità la merce proveniva dalla Cina, Paese di origine del titolare, un uomo di 41 anni trapiantato nel paese del Capo di Leuca. L’uomo è stato segnalato all’autorità amministrativa e alla Camera di commercio di Lecce.

Pubblicato il 31/05/2010


Condividi: