Località Ciolo - Riaperto ai bagnanti

La piccola cala nuovamente fruibile

GAGLIANO DEL CAPO LA CALETTA TORNA FRUIBILE DOPO I LAVORI NEL GIORNO DI «PARCHI PULITI»


Il Ciolo riaperto ai bagnanti

Per festeggiare gli ambientalisti liberano, tra l’entusiasmo generale, una tartaruga marina



Località Ciolo -  Il Ciolo riapre ai bagnanti con “Parchi puliti” di Legambiente e la liberazione di una tartaruga marina. Si è svolta ieri mattina nell’insenatura la manifestazione organizzata dal circolo di Legambiente “Capo di Leuca”, diretto da Valerio Ferilli. Alla festa ambientalista hanno partecipato l’ente parco «Otranto-Santa Maria di Leuca-Bosco di Tricase», l’istituto comprensivo “Vito De Blasi” di Gagliano con le classi quarta A e quarta B della primaria, i volontari del Centro turistico studentesco e dell’ente parco di Rauccio. La giornata ha visto la liberazione nelle acque del Ciolo di un esemplare di tartaruga caretta caretta, salvata circa quatto mesi fa dai volontari di Rauccio e curata perché ferita da un amo. La tartaruga ha preso il largo tra l’entusiasmo di decine di bagnanti e curiosi, che hanno immortalato l’evento con tante fotografie. La caletta fino a sabato era rimasta transennata per consentire la rimozione di alcuni massi pericolanti. «Quella di oggi (ieri) - ha commentato Sergio Cardelli, volontario di Legambiente - può essere considerata la riapertura ufficiale che ha permesso di riscoprire il fascino di questi luoghi».

mauro ciardo

Pubblicato il 23/07/2009


Condividi: