ItaliaCamp - Focus Puglia, le 16 idee finaliste


FOCUS PUGLIA

ITALIACAMP: VERSO GLI STATI GENERALI DEL 30 GIUGNO A CATANZARO

 



1)    GIUGNO 2012: STATI GENERALI DEL MEZZOGIORNO D’EUROPA (30 giugno Catanzaro)

Grande BarCamp territoriale (conferenza destrutturata), l’evento è previsto al Teatro Politeama di Catanzaro sabato 30 giugno e coinvolgerà contemporaneamente le 7 regioni del Sud Italia - Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia – al fine di presentare le idee più innovative, iscritte al concorso “La tua idea per il Paese”, sul portale www.italiacamp.it entro il 15 giugno. Delle idee pervenute dalla Puglia (trasversali a numerose aree di interesse: impresa e lavoro; politica, istituzioni e P.A.; ambiente ed energia; infrastrutture; economia e finanza; ricerca e scienza; tecnologia; cultura e sociale) ne sono state selezionate 16 - da un autorevole Comitato Scientifico - che saranno presentate nella sessione di barcamp PugliaCamp degli Stati Generali del Mezzogiorno d’Europa di fronte al Presidente della Regione Nicola Vendola ai Main Barcamper - stakeholder, imprenditori e finanziatori regionali - con l’obiettivo di favorirne la realizzazione. Tra le 16 idee pugliesi ne verranno selezionate 2 (1 di business e 1 di policy) che saranno inserite all’interno dell’idea programma per il Sud, che ItaliaCamp sottoporrà al Governo Monti. L’Associazione ItaliaCamp nell’organizzare l’evento “Stati Generali del Mezzogiorno d’Europa” si avvale del prezioso supporto delle 25 Università del Sud, tra cui Università del Salento, Università di Bari, Politecnico di Bari, Università di Foggia, LUM, delle associazioni e fondazioni partner, dalle quali sono emerse idee di sviluppo per il Paese. Al BarCamp territoriale a Catanzaro parteciperanno i 7  Presidenti delle Regioni coinvolte e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Antonio Catricalà, Presidente Onorario dell’Associazione ItaliaCamp.
In un momento così delicato per il futuro del Paese, ItaliaCamp vuole dare il suo contributo attivo, favorendo l'emergere di idee e progetti di innovazione sociale, utili all'interesse collettivo. L'obiettivo è generare un nuovo modello di sinergie tra persone, istituzioni e imprese, in uno sforzo collettivo utile al rilancio dell'Italia. Per tale ragione e con la convinzione che proprio il Sud - vera grande risorsa sottoutilizzata del Paese - possa determinare il rilancio dell'Italia, ItaliaCamp mette il Mezzogiorno al centro del proprio progetto, invertendo simbolicamente la cartina del Paese. ItaliaCamp comincia il proprio percorso a Catanzaro, con gli Stati Generali del Mezzogiorno d'Europa, proseguendo dall'autunno in poi, con il centro e il nord Italia. Il progetto ItaliaCamp - partendo dai BarCamp territoriali sopra menzionati - promuove, quindi, un nuovo modello di interazione tra cittadini, istituzioni e imprese, anche in forma digitale, attraverso il proprio portale, dove è attivo, in modo permanente, il placement delle idee ItaliaCamp: www.italiacamp.it



2)IL PROGETTO ITALIACAMP (2010-2012)

ItaliaCamp rappresenta il frutto associativo di un gruppo di giovani esponenti della società civile tra i 20 e i 35 anni che, partendo da una rete di sessanta università nazionali e internazionali, ha oggi consolidato un innovativo network di idee e progettualità. Nel corso di cinque grandi  BarCamp organizzati in Italia e in Europa da ottobre 2010 a maggio 2011 e legati alla prima edizione del concorso "La tua idea per il Paese" (Roma, Lecce, Milano, Napoli, e Bruxelles – presso la sede del Parlamento europeo) sono state presentate più di 700 idee con la partecipazione di circa cinquemila persone. Sia per le tematiche affrontate, che per l’innovativo e precursore approccio di coinvolgimento della società civile nella definizione e valorizzazione del bene pubblico, ItaliaCamp ha riscosso sin da subito un grande successo, mostrandosi esempio di cittadinanza attiva, e meritando il riconoscimento da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che ha voluto conferire all’iniziativa il Premio di Alta Rappresentanza.
Le 10 migliori idee della prima edizione del concorso vengono premiate il 21 novembre 2011 a Palazzo Chigi - alla presenza del Sottosegretario della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Antonio Catricalà, Presidente Onorario dell’Associazione ItaliaCamp - e dei partner di progetto di ItaliaCamp impegnati nella loro concreta realizzazione. Dal successo del primo anno di attività dell’Associazione nasce (nel dicembre 2011) la Fondazione ItaliaCamp, presieduta dal Dottor Gianni Letta e dal Dottor Pier Luigi Celli, mentre il Sottosegretario Antonio Catricalà riveste, con Fabrizio Sammarco, la carica di Presidente dell’Associazione ItaliaCamp. Sono Soci Fondatori della Fondazione rilevanti realtà istituzionali e aziendali come: INPS, Ferrovie dello Stato, Poste Italiane Spa, RCS MediaGroup, Sisal SpA, Gruppo Unipol e Wind Telecomunicazioni SpA, che costituiscono il comitato d’indirizzo della Fondazione insieme a Enel Green Power e Fondazione Roma, accomunate dall’intento di sostenere un nuovo processo di innovazione sociale attraverso l’intermediazione della domanda e offerta di ricerca trasferibile, finalizzata alla crescita del nostro Paese. Fattore distintivo di ItaliaCamp è la partnership realizzata con autorevoli Università nazionali e internazionali: una rete collaborativa di 60 atenei da cui sono emerse le oltre 700 progettualità presentate alla prima edizione del Concorso “La tua idea per il Paese”. Il modello ItaliaCamp integra le più innovative logiche di start up, proponendo un nuovo modello di sviluppo basato sulle Delivery Units, definite Italia Units, vere e proprie unità di consegna che si occuperanno di creare le condizioni migliori per la concreta realizzazione delle 10 idee vincitrici: gli ideatori delle 10 idee vincitrici, infatti, non sono stati destinatari di una somma in denaro, ma hanno ricevuto come premio - da parte dei 10 partner di progetto ItaliaCamp - l’impegno (formalizzato in un accordo sottoscritto in occasione dell’evento di premiazione) di “adozione” dell’idea proposta per la concreta realizzazione di questa, secondo le modalità e tempistiche ritenute più opportune.



ABSTRACT 16 IDEE FINALISTE ITALIACAMP - REGIONE PUGLIA


1.    Accesso consapevole alle informazioni turistiche. Il Salento verso il turismo responsabile
(processo che permette l'accesso alle informazioni del territorio consapevole e intellegibile ai potenziali target di utenza, migliorando offerta e domanda di turismo nel Salento attraverso una riqualificazione in direzione del turismo responsabile e sostenibile) -  Alessandro Napoli.
2.    Bioconversio
 (un nuovo approccio alla gestione e smaltimento dei rifiuti) - Francesco Caprio - costituendo spinoff con l'Università della Basilicata e l'Università di Bari.
3.    Cadaver Lab
 (gestire fondi derivanti da aziende mediche e non, per creare il primo laboratorio con dei corsi di chirurgia ortopedica su cadavere che operi in modo continuativo.)  - Marco Giaracuni
4.    Cluster in Bioimagin e diagnosi precoce
 (piattaforma ad alto contenuto di tecnologie, innovazione e competenze nell’ambito dell’imaging molecolare)  - Roberto La Forgia - Site Manager presso ITELPHARMA Radiopharmaceutical Division - ITEL telecomunicazioni s.r.l.
5.    Diagnosi Precoce dell'Alzheimer
(un kit diagnostico per  la diagnosi precoce) - Nicola Antonio Colabufo dell'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro"
6.    Eco Lodge
 (Soluzione innovativa di ospitalità che rispetta e valorizza le risorse del territorio, per un turismo responsabile e sostenibile) - Andrea Montinari
7.    I MOLLO
(sviluppo di un prodotto informatico in grado di supportare le operazioni di invio, condivisione, trasferimento di file da un computer ad un altro, senza il ricorso alla posta elettronica) - Raffaele Lafortezza, Ricercatore universitario dell'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro"
8.    Italian Invest in Italy
 (Detassazione degli investimenti/reinvestimenti effettuati in Italia da cittadini italiani residenti all'estero) - Giuseppe Ursini - Praticante avvocato
9.    Nautic-Air
 (superfici idrorepellenti per ottenere un risparmio energetico nei trasporti marittimi)- Rosa  Di Mundo dell'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro"- Dottorando Chimica
10.    Ottimizzazione degli acquedotti con WDNEXT
(sistema di analisi avanzata e gestione operativa degli acquedotti con obiettivi di salvaguardia della risorsa idrica, risparmio energetico, affidabilità del servizio agli utenti ed efficienza gestionale) - Luigi Berardi del Politecnico di Bari
11.    Percorsi della storia verso le strade del futuro
(percorso culturale a tappe nella storica Via Appia) - Daniela Silvia D’Errico - Ricercatrice di Istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo
12.    Plasma 3D
(realizzazione di materiali 3D biodegradabili multifunzionali per la rigenerazione di tessuti organici danneggiati) - Eloisa Sardella del CNR Bari - Ricercatrice
13.    Reinclusione
(definizione di un nuovo quadro normativo nell’ambito dell’esecuzione penale) - Christian Signorile  
14.    Renew –Urban
 (sistema di captazione solare integrato (KIT albero solare) che coniuga valenze architettoniche e tecnologiche di ecompatibilità) - Francesco Ruggiero del Politecnico di Bari
15.    Slow Microbes for Slow Food
 (regime di utilizzo delle risorse microbiche nel settore degli alimenti fermentati tipici IGP – Indicazione Geografica Protetta)- Pasquale Russo di Università degli Studi di Foggia Agraria - Dottorando
16.    Villaggio Sostenibile
(Un villaggio modulare standard capace di implementare lo sviluppo, la cultura e l'occupazione della popolazione ivi residente) - Roberto De Pascalis

 

Responsabile Stampa:
Gaia Marcorelli
g.marcorelli@italiacamp.it
333.7539688
www.italiacamp.it

 

Pubblicato il 27/06/2012


Condividi: