Gagliano - Politica e scarsa dialettica

Un partito (Pd) diviso in due

GAGLIANO SOTTO ACCUSA LA SCARSA DIALETTICA INTERNA
  La critiche a Buccarello spaccano in due il Pd 

 GAGLIANO - Le critiche alla maggioranza aprono una frattura all’interno del Pd. La prima reazione al manifesto pubblicato una settimana fa dalla locale sezione del Partito democratico, coordinata da Gabriele   Abaterusso, è arrivata da una corrente interna che a sua volta ha recriminato su un altro manifesto di non essere stata coinvolta. 
Le critiche riguardavano alcune scelte dell’amministrazione (una civica) guidata dal sindaco Antonio Buccarello. Alcuni tesserati Pd però non hanno aderito. «Con grande rammarico e profonda delusione non possiamo non rilevare una gestione oligarchica – stigmatizzano i firmatari del secondo messaggio – coperta dall’indif ferenza della segreteria provinciale. Nel momento in cui il coordinatore provvisorio ha deciso di adottare una   strategia elettorale in contrapposizione con l’attuale amministrazione – sottolineano – non lo ha certo fatto dopo aver coinvolto e ascoltato tutte le voci del partito». Si allo spazio di giudizio dunque, purché discusso all’interno. «Il Pd ben poteva criticare le soluzioni amministrative, ma queste strade – ammoniscono gli autori del “distinguo” – dovevano essere percorse non su suggerimento di pochi, ma solo dopo una preventiva partecipazione di tutte le anime. Non dimentichiamoci che un iscritto – ricordano – ricopre il delicato e oneroso ruolo di componente della Giunta e il coordinatore avrebbe fatto meglio a utilizzare in maniera efficace – concludono – le risorse umane a di   sposizione».

mauro ciardo

Pubblicato il 16/12/2009


Condividi: