Corsano - revocato il divieto di balneazione

Ha avuto esito positivo l'incontro tra i sindaci della zona

CORSANO -  A BUON FINE L’INCONTRO TRA I SINDACI


Finalmente revocato il divieto di balneazione

 C O R S A N O. Le acque del depuratore saranno versate nei campi circostanti e il divieto di balneazione sarà rimosso. Ha avuto gli esiti sperati la riunione tra i sindaci dei comuni di Corsano, Biagio Raona, Tiggiano, Donato Martella, e Alessano, Luigi Nicolardi, tutti serviti dal depuratore consortile che sversa le sue acque direttamente in mare in località “Canale del Rio”. Le schiume dei reflui e l’elevata presenza del batterio escherica coli avevano costretto Raona a emettere un divieto di balneazione nel tratto di mare tra marina di Guardiola e marina di Novaglie. Un provvedimento che aveva messo a rischio l’aper tura della stazione estiva in località molto frequentate dai bagnanti. Tra i turisti già serpeggiava la paura e molti erano pronti a disdire le prenotazioni. Tutto sembra scongiurato stante la disponibilità di sette proprietari dei terreni vicini ad accogliere le acque di scarico. 
Acque pulite però, visto che proprio la scorsa settimana il Comune ha consegnato ad Acquedotto pugliese il secondo tronco di depurazione. In pratica una linea supplementare in cui le acque saranno ulteriormente depurate per essere riutilizzate in agricoltura. Per tali operazioni è stato stimato un intervento di circa 90 mila euro, mentre è stato chiesto alla stessa ditta costruttrice delle condutture di seguire un primo periodo di prova di quattro mesi. Lo spandimenti sui terreni, che ha già ricevuto l’ok dalla Provincia di Lecce dopo un incontro con l’assessore all’ambiente Gianni Scognamillo, dovrebbe iniziare il prossimo 10 giugno. 
 
 
 
 
  
 

Pubblicato il 21/05/2009


Condividi: