Corsano - Estate 2010 - Il Festival POPOLI

Dalla Francia al Capo di Leuca tutto pronto per "Popoli"

 CORSANO  - TORNA IL FESTIVAL CHE VALORIZZA LE DIFFERENZE. TRA UN «GEMELLAGGIO» E TANTI SPET TACOLI
  Dalla Francia al Capo di Leuca tutto pronto per l’abbraccio di «Popoli» 

Corsano -  Ragazzi del Capo di Leuca e francesi uniti nell’amicizia grazie a «Popoli».    Saranno ospitati da alcune famiglie di Corsano, Alessano, Tricase, Tiggiano e Gagliano del Capo undici giovani francesi della città di Romans, nell’ambito del progetto teso a valorizzare le differenze tra le genti diventando «Global melting pot» (amalgama totale).  L’accoglienza è il frutto di una collaborazione tra l’associazione di volontariato corsanese «Mir preko nada» e il sodalizio di Romans sur Isère, «Romans international». Il gruppo di visitatori è composto da quattro ragazzi (uno di 16 anni e tre di 17 anni) e sette donne (una di 17 anni, quattro di 18, una di 21 e una di 24) con all’interno sei musicisti che potranno interagire con giovani artisti salentini in una serata che sarà organizzata il 6 agosto nel centro sociale di Corsano. «La partecipazione a tali progetti di scambio è importante per i nostri giovani – spiega il presidente di Mir Preko Nada, Antonio Bleve - perché consente loro di interagire con coetanei stranieri, di comprendere la loro lingua, le loro   abitudini e la loro cultura, producendo un arricchimento delle conoscenze personali».  Il periodo previsto per l’accoglienza va dal 31 luglio al 9 agosto. Le famiglie possono dare l’adesione contattando i numeri 3296183716 e 3207581081, oppure   scrivendo alla mail  mirprekonada@li  . bero.itTutto questo mentre si delinea il programma di «Popoli 2010» a cui hanno aderito i Comuni di Montesano Salentino, Botrugno e Matino e le associazioni «Il Baco» di Botrugno e «Celsorizzo» di Acquarica del Capo. Sono previste iniziative importanti che si concluderanno con il concertone del 5 agosto a Corsano dove, con la direzione artistica di Gabriele Panico (alias Larssen) e in collaborazione con 1Dream di Ruffano, si esibiranno sette formazioni tra cui il gruppo «Migala», le danzatrici «Etos» di Roma, il progetto «Global Kan Kan» di Firenze, la scuola di danza «Tarantarte» di Maristella Martella, e l’orchestra indonesiana «Gamelan», grazie al rapporto tra l’associazione Mir e l’Ambasciata di Indonesia presso la Santa Sede.  Infine ci sarà il gruppo di musicisti dell’«Ensemble di Popoli» con la partecipazione straordinaria di Dj Pony - Feel good production con Mc navigator da Londra, il re della musica jungle che spazia dal reggae al drum & bass e   all’hip-hop.

mauro ciardo

Pubblicato il 30/06/2010


Condividi: