Cicloescursione - Tra Veglie e gli insediamenti di Terra d'Arneo

Giovedì 8 dicembre 2011 - In bici tra storia e natura

Cicloescursione

La via dei braccianti per l'occupazione delle terre d'Arneo
Tra Veglie e gli insediamenti rurali di Terra d'Arneo, tra storia e natura.
Giovedì 8 Dicembre 2011

 

L'Arneo è un vasto territorio posto all'estremità nord-occidentale della provincia di Lecce, al confine con quelle di Taranto e di Brindisi. Un tempo occupato principalmente da macchia mediterranea e pascoli, dopo le tragedie della seconda guerra mondiale il latifondo dell'Arneo, una realtà ormai anacronistica, venne reclamato da una moltitudine di braccianti dei paesi vicini che chiedevano terra, pane e lavoro. L'occupazione delle campagne nei primi anni '50, la dura repressione delle forze dell'ordine, i successivi processi-farsa contro i contadini occupanti sono le tappe che condussero alla vittoria finale,costituita dall'assegnazione delle campagne ai contadini.

I Cicloamici ripercorreranno alcuni dei luoghi principali di quell'epopea partendo da Veglie, come i braccianti che usarono proprio le biciclette per raggiungere l'Arneo e andare ad occuparne le terre. Pedalando su tranquille stradine di campagna, lontane dal traffico automobilistico, si avrà la possibilità di conoscere i luoghi che furono teatro delle lotte contadine di quegli anni, come Santa Venia, Case Arse, Vantaggiani, Santa Chiara, Boncore e naturalmente la singolarissima Monteruga, un tempo fiorente insediamento agricolo, oggi spettrale villaggio disabitato. Si avrà la possibilità di scoprire le meraviglie del paesaggio tipicamente mediterraneo lungo la "via dell'acquedotto", oggi individuata come possibile percorso cicloturistico di valenza internazionale nell'ambito del progetto CY.RO.N.MED, e infine si potrà ammirare il superbo panorama che si gode dall'altura di località "Zanzara".

 

 

Raduno e Partenza: Veglie, Piazza della Costituzione (Villa Comunale, imbocco via per Porto Cesareo) ore 9:30;

Rientro: ore 16:00 circa;

Percorso (da Veglie): 35 km ca. di media difficoltà con presenza di alcuni lunghi tratti di sterrato per i quali si consiglia l'uso della mountain bike o di bici munite di copertoni scolpiti e di sezione ampia.

Dotazioni: acqua, pranzo al sacco, dotazioni standard per combattere

eventuali forature e freddo/pioggia.

Quota di iscrizione: 5 €uro a fini assicurativi (per non soci);
Info e capogita : Davide Elia,  e-mail davide.elia@le.infn.it; cell: 328.4175366
 _______________________
Baci & Bici dai Cicloamici
Giusi Urso
Addetto Stampa
FIAB Cicloamici Lecce O.d.V.
fuffa999@gmail.com
www.cicloamicilecce.org  
Fatti Contaminare dalla Voglia di Pedalare!
http://www.facebook.com/home.php?#/group.php?gid=153474100704
"... quando vedrete passare un ciclista trasognato, non fidatevi del suo aspetto inoffensivo e bonario: sta preparando la conquista del mondo."  Didier Tronchet

Pubblicato il 06/12/2011


Condividi: