Cicloescursione - I Borghi di Tricase ed il boschetto delle Vallonee

Treno + bici - Sabato 17 dicembre 2011

Cicloescursione

B&B

 I Borghi di Tricase, il boschetto delle Vallonee e la ‘Quercia dei Cento Cavalieri’

 Treno+Bici

Sabato 17 dicembre 2011

 

 

Sarà un’escursione nel Parco naturale regionale Costa Otranto - Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase che attraverserà alcune delle frazioni più belle di Tricase.

 

Visiteremo Lucugnano, che vide il parroco Papa Galeazzo protagonista di numerosi fatterelli goliardici raccontati nel romanzo picaresco “Li Cunti”, Tutino e il Castello dei Trani, Caprarica del Capo e il suo castello cinquecentesco, fino al pittoresco porto di Tricase-Porto passando per il bellissimo boschetto delle Vallonee, unico residuo di un vastissima foresta di querce che copriva l’intera Terra d’Otranto e il cui re sopravvive ancora, immenso e prodigioso nei suoi 700 anni, fiero di essere tra i più belli e maestosi alberi d’Italia: la “Quercia dei Cento Cavalieri”.

 
NOTE di viaggio:

§  La capienza delle bici al seguito sui treni FSE è limitata ad un massimo di 13 biciclette.

Chi desidera usare il treno deve prenotarsi al capogita entro le 13.00 di venerdì 16 dicembre

§  Si consiglia vivamente di fare i biglietti FSE il giorno prima di: PASSEGGERO+BICICLETTA per Lecce-Tricase A/R (costo totale del biglietto €7,80)

§  Chi vorrà utilizzare l’auto il ritrovo sarà alle ore 9:00 alla stazione FSE di Miggiano.

 

Ritrovo: ore 7:30 stazione ferroviaria di Lecce, binario 6/7 FSE per il carico delle biciclette.

Partenza treno: ore 7:58;
Rientro: partenza dalla Stazione FSE di Tricase alle 16:50. Arrivo a Lecce alle 18:23;
Percorso in bici A/R: km 30 ca. di media difficoltà per presenza di salite impegnative e pochi tratti sterrati;
Bici consigliate: qualsiasi tipo;
Quota di iscrizione: 5 €uro a fini assicurativi (per non soci);

Dotazioni: acqua, accessori antiforatura, caschetto protettivo;
Capogita: Pierluigi Santo, e-mail pierluigi.santo@gmail.com, cell. 3343293621

Pubblicato il 13/12/2011


Condividi: