Castro - II Edizione della Fiera dei Panni

Sfilate in costume, sbandieratori e gastronomia

Castro si tuffa nel Medioevo

II Edizione della Fiera dei Panni - Iniziativa svolta nella città alta


Sfilate in costume, sbandieratori e gastronomia per dimenticare le ferite del crollo


C A S T R O. Nel suggestivo borgo medievale della città alta, tra le strette viuzze intorno alla cattedrale e sotto l’occhio severo delle fortificazioni si svolgerà l’antica fiera medievale dell’Annunziata detta anche “Fiera dei panni”. 
A partire da oggi (sabato 13 giugno) alle ore 17 e sino a domani sera, l’acropoli sarà invasa da sbandieratori, sfilate in costume, dove cultura, storia, tradizione e gastronomia si fonderanno in un contesto architettonico rilevante. Sarà una forte occasione di incontro e di collaborazione tra le associazioni locali, con il coordinamento del consigliere delegato, Alfonso Capraro del Comune, come già avvenuto nella manifestazione per il “Natale in Contea”, della presidente Pro loco, Tonia Lazzari e del comitato festa presieduto da Maria Annunziata Fersini. 
La fiera dei Panni, ha origini altomedievali e si colloca nel sistema di scambi commerciali inserendosi in un piano di sviluppo territoriale in cui la salvaguardia del patrimonio archeologico - artistico e culturale si integra con la sua valorizzazione, comunicazione e promozione del territorio. Lungo le strade ci saranno espositori enogastronomici e artigianali che promuoveranno i loro prodotti, proprio come veniva fatto in un lontano passato. 
Domani poi, in piazza Perotti si svolgeranno giochi medievali, durante i quali i quattro rioni storici della città si sfideranno. Nell’atrio del castello, contenitore culturale che i recenti interventi di restauro hanno riportato ad antico splendore, l’Associazione culturale “Uniti nell’Arte”, esporrà i lavori di oltre 50 artisti tra pittori, scultori, poeti e scrittori. Un’occasione importante per la città, che prova ad esorcizzare lo scempio del crollo della piazzetta, ferita ancora aperta e sotto gli occhi di tutti  
 
 fonte: gazzetta del mezzogiorno
  
  
   
 
 

Pubblicato il 13/06/2009


Condividi: