BIT 2010 - Un successo per il Salento

Cibo e salute binomio vincente

Bit, con cibo e salute il Salento fa il pienone
  «Premio turismo responsabile» all’Apt della Mandurino 


Salento -  Il binomio tra salute e turismo e la destagionalizzazione dei flussi. Si è parlato di questo, ieri, nelle due conferenze stampa che hanno caratterizzato gli incontri istituzionali alla Bit del Salento, a Milano. Si è rinnovato l'invito a rafforzare la sinergia tra i vari attori per incrementare il turismo all'estero e per proporre sul mercato un'offerta ricettiva unica e variegata orientata sempre più alla qualità del servizio. 
Ieri giornata finale - tra workshops, incontri face-to-face, conferenze stampa, degustazioni di prodotti dolciari tipici - di “Esperienza Salento - Naufragio d'amore”. L'evento promosso da Camera di Commercio di Lecce e Provincia di Lecce (con l'organizzazione logistica tecnica ed esecutiva di Eventi Marketing & Communication), si è svolto all'insegna della promozione territoriale per far conoscere ai tanti visitatori le bellezze del Salento e per incrementare i flussi turistici dall'Italia e soprattutto dall'estero. 
L'esperienza alla Bit dello stand salentino, che ha puntato forte sui prodotti locali e sull'enogastronomia per promuovere il territorio, è stata un successo. Il pubblico, quello specializzato degli operatori e quello dei visitatori, è stato numeroso, incuriosito dai tanti referenti delle strutture ricettive salentine, dai video in loop e dagli incontri   diretti tra operatori del settore, in abbinamento ai workshop. Esponenti dei cral, buyers, operatori e pubblico hanno avuto l'occasione ieri di degustare dolci tipici del territorio salentino, realizzati dalla maestria e dalla professionalità dell'Associazione pasticceri salentini di Confartigianato Imprese Lecce. 
Nell’ambito della Bit, l’Apt di Lecce   ha ricevuto il “Premio turismo responsabile italiano 2010”, assegnato da’ L’Agenzia di viaggi e Skal international Italia. «Il riconoscimento premia l’impegno a favore della sostenibilità e dell’etica per aver prodotto il progetto “Custodi del paesaggio” - dice il commissario Stefania Mandurino - Attraverso una sorta di vademecum abbiamo stigmatizzato i tanti comporta   menti e gesti consolidati con cui tutti i giorni si offende l’ambiente. Custodire la bellezza ed il paesaggio è alla base del turismo per il quale stiamo lavorando». 
Infine, alla Bit è stato presentato pure il sesto educational per i giornalisti nel Salento, organizzato dalla rivista di turismo e cultura del Salento “Spiagge”, diretta da Carmen Mancarella.    
 
 
 

Pubblicato il 21/02/2010


Condividi: