Passione GiAlloRossA - Majer firma un’importantissima vittoria

A cura di Eugenio Losavio

Per la quinta giornata del girone di ritorno del Campionato di Serie A, il Lecce ospita allo Stadio Via del Mare la Spal. Arbitra l’incontro Guida di Torre Annunziata, coadiuvato dagli assistenti Meli e Carbone. Il Quarto Uomo è Di Martino di Teramo; VAR: Valeri di Roma 2, AVAR: Bindoni di Venezia.

Le formazioni  Liverani passa al 4-3-2-1 con Vigorito tra i pali, Donati, Lucioni, Rossettini e Calderoni in difesa; Majer, Deiola e Barak in mediana; capitan Mancosu e Falco in sostegno dell’unica punta Lapadula.

Di Biagio schiera il 4-3-3: Berisha tra i pali, Cionek, Bonifazi, Zukanovic e Reca in difesa; Missiroli, Valdifiori e Castro a centrocampo; Di Francesco, Petagna e Valoti nel reparto avanzato.

Primo tempo  Al 22°, gli ospiti vanno vicini al vantaggio con Di Francesco che, servito di petto da Petagna, conclude a botta sicura: Vigorito salva tutto con un grande intervento. Al 29°, sono i padroni di casa a flirtare con il gol. Mancosu approfitta della respinta difettosa di  Zukanovic, ma il suo tentativo non sortisce gli effetti sperati. Al 34°, mister Liverani è costretto ad operare la prima sostituzione inserendo Shakhov al posto dell’infortunato Falco. Al 41°, il Lecce sblocca il risultato con il rigore del suo Capitano, concesso per un fallo di Bonifazi su Majer. Dopo 2’ di recupero, l’arbitro manda le due squadre a bere un the caldo.

Secondo tempo  Al 47°, la Spal pareggia con il colpo di testa di Petagna. Al 55°, ci prova Deiola senza creare problemi a Berisha. Due minuti dopo, grande intervento dell’estremo difensore giallorosso sulla conclusione di Castro. Al 66°, il Lecce passa in vantaggio con Majer che, su assist di Mancosu, incrocia sul secondo palo in diagonale. Al 72°, i salentini hanno l’occasione di portare a tre le loro marcature con Barak: il suo tentativo dal limite termina di poco alto sulla traversa. Al 79°, i ferraresi flirtano con il pareggio con Strefezza (subentrato al 73° al posto di Missiroli): Vigorito gli nega la gioia del gol. Mister Liverani inserisce Paz al posto di Mancosu ed all’85° Dell’Orco rileva Calderoni. Dopo 4’ di recupero, Guida dichiara la fine delle ostilità.

Conclusioni  Il Lecce ha ottenuto la terza vittoria consecutiva. La prima frazione ha regalato poche emozioni. Nella ripresa, al contrario dei primi 45’, le due compagini si sono affrontate a viso aperto. Gli ospiti, infatti, hanno subito trovato il pareggio e si sono riversati nell’area avversaria alla ricerca del nuovo vantaggio. Proprio nel momento di massimo sforzo degli avversari, i giallorossi hanno trovato il gol decisivo con la prima realizzazione nella massima serie di Majer. I padroni di casa hanno flirtato con la terza rete in numerose occasioni: la più ghiotta è capitata sui piedi di Barak. La Spal è andata vicinissima al nuovo pareggio con il diagonale di Strefezza: Vigorito si è opposto da vero campione. Non è stata la migliore partita dal punto di vista del gioco. I bianco – azzurri, infatti, sono stati ben schierati dal nuovo allenatore, hanno reso difficile la circolazione della palla ed hanno messo tutta la determinazione possibile per ribaltare l’esito dell’incontro. Tre punti importantissimi. In primo luogo, perché conquistati contro una diretta concorrente; in secondo luogo, perché i lupi giallorossi hanno dimostrato di saper soffrire e di riuscire a colpire nel momento opportuno; terzo motivo, in relazione ai risultati delle dirette concorrenti: il Lecce, infatti, si piazza al quint’ultimo posto in solitario a +2 sulla quart’ultima. Se il Campionato finisse in questo momento, sarebbe salvo. Questi aspetti positivi non devono far abbassare la guardia. Nelle prossime giornate, infatti, si affronteranno tre big. Se è vero che i salentini in queste occasioni si esaltano, il pericolo di una distrazione o di scendere in campo senza la giusta motivazione è dietro l’angolo. Step by step, si dovrà conquistare il traguardo finale. In classifica, si raggiunge quota 25; gli emiliani rimangono a 15. Nel prossimo turno, i giallorossi affronteranno in trasferta la Roma domenica 23 febbraio alle 18; i ferraresi ospiteranno la Juventus sabato 22 alle 18.

E. Losavio   

Pubblicato il 17/02/2020


Condividi: