Passione GialloRossa - Lecce, pareggio agrodolce

a cura di Eugenio Losavio

Lecce - Ternana 3 - 3

Per la quattordicesima giornata del girone di andata del Campionato di Serie B 2021 – 2022, il Lecce ospita allo Stadio Via del Mare la Ternana. Arbitra l’incontro Paterna di Teramo che ha già diretto i giallorossi (5^ giornata di andata, Crotone – Lecce 0 – 3) coadiuvato dagli assistenti Cecconi e Barone. Il Quarto Uomo è Di Francesco di Ostia Lido. Al VAR, Abisso di Palermo; AVAR, Pagliardini di Arezzo.

Le formazioni  Baroni conferma il 4-3-3 con Gabriel tra i pali, Calabresi, Dermaku, capitan Lucioni e Barreca in difesa; Majer, Hjulmand e Bjorkengren in mediana; Strefezza, Olivieri e Di Mariano nel reparto avanzato.

L’ex Lucarelli oppone il 4-2-3-1: Iannarilli tra i pali, S. Diakitè, Boben, Kontek e Martella in difesa; Proietti e Koutsoupias a centrocampo; Partipilo, Falletti e Capone alle spalle di A. Donnarumma.

Primo tempo  Al 2°, doppia occasione per gli ospiti. Partipilo conclude verso la porta di Gabriel: l’estremo difensore respinge corto; il centrocampista ci riprova costringendo il numero ventuno ad un altro intervento salva risultato. Al 10°, la Ternana sblocca il risultato con il diagonale di Falletti. Un minuto dopo, i padroni di casa trovano il pareggio con il pallonetto di Majer. Al 18°, gli umbri vanno vicini al nuovo vantaggio ancora con Falletti: Gabriel, in uscita bassa, ipnotizza il fantasista rossoverde. Al 38°, Hjulmand serve Olivieri sul filo del fuorigioco: la conclusione dell’attaccante giallorosso viene respinta da Iannarilli. Cinque minuti dopo, il Lecce completa la rimonta con il rasoterra angolato di Strefezza. Senza concedere minuti di recupero, allo scoccare del 45°, l’arbitro manda le due squadre a bere un the caldo.

Secondo tempo  Al 47°, i padroni di casa hanno una doppia occasione per aumentare il loro vantaggio. Olivieri, a tu per tu con l’estremo difensore umbro, viene anticipato in uscita bassa da quest’ ultimo; sulla ribattuta, ci prova Strefezza che non inquadra lo specchio per questione di centimetri. Al 56°, la Ternana pareggia con Donnarumma che sfrutta una papera di Gabriel. Un minuto dopo, il Lecce ripassa avanti con la conclusione al volo di Strefezza su tocco di Boben. Al 72°, i ragazzi di Lucarelli pareggiano nuovamente con il gol all’incrocio dei pali di Partiplo. Un minuto dopo, mister Baroni opera una doppia sostituzione: Gargiulo e Rodriguez prendono i posti rispettivamente di Bjorkengren ed Olivieri. Al 77°, sul corner di Barreca, Di Mariano prova l’anticipo ma non inquadra lo specchio. All’81°, Meccariello rileva Dermaku. Sei minuti dopo, Listowski e Paganini subentrano a Majer e Strefezza. Al 90°, i lupi giallorossi vanno vicini al quarto gol con il diagonale di Hjulmand che termina di poco fuori. Dopo 5’ di recupero, Paterna dichiara la fine delle ostilità.

Conclusioni  Come si evince facilmente dalla cronaca, la gara ha regalato spettacolo ed emozioni fino alla fine. A partire meglio sono stati gli ospiti che hanno subito sfiorato il vantaggio con la doppia occasione di Partiplo. Galvanizzata dall’ottima partenza, la Ternana ha meritatamente sbloccato il risultato con Falletti. I padroni di casa non sono rimasti a guardare ed hanno trovato l’immediato pareggio con la prima rete in Campionato di Majer. I ragazzi dell’ex Lucarelli hanno sfiorato il nuovo vantaggio, ma a chiudere la prima frazione in avanti sono stati i giallorossi con Strefezza. Nella ripresa, la musica non è cambiata. Gli umbri hanno pareggiato con Donnarumma ma nuovamente Strefezza, con la complicità di Boben, ha realizzato la terza rete . La gioia è durata poco. Partipilo ha fissato il punteggio sul definitivo 3 – 3. L’ingresso di Rodriguez (tardivo) ha aumentato il potenziale in avanti dei salentini ed allo scadere Hjulmand è andato vicinissimo al gol vittoria. I lupi, nonostante il grande impegno, non sono riusciti a conquistare i tre punti e si sono dovuti accontentare del secondo pareggio consecutivo dopo quello contro il Frosinone. Resta il rammarico di non aver approfittato della sconfitta del Brescia contro il Pisa (nuova capolista del torneo) che voleva dire aggancio alle “rondinelle”. Ancora una volta Olivieri ha deluso e si è sentita la mancanza del bomber Coda. Continua, comunque la lunga serie di risultati utili consecutivi (13). Prestazione superlativa di Strefezza (nella foto). In classifica, il Lecce sale a 25 punti; i rossoverdi, invece, a 18 e raggiungono il Parma. Nel prossimo turno, infrasettimanale, Lucioni e compagni saranno impegnati in trasferta a Ferrara contro la Spal dell’ex Mancosu martedì 30 novembre alle 20 . 30; i rossoverdi ospiteranno il Crotone stasera (lunedì 29) alle 20 : 30.

E. Losavio

 


Pubblicato il 29/11/2021


Condividi: